Feb 1, 2014

Posted by in Blog, Feste ed occasioni speciali | 24 Comments

Bebe’ in arrivo!!!

small0023

Ciao Trottolina!!
E si’, lo sappiamo che di nomignoli ne hai abbastanza e ne reclami uno vero, ma e’ da quando hai cominciato a prendere una certa “consistenza” dentro di me, che non smetti di ruzzolare, spingere, scalciare, singhiozzare ed il mio stomaco,  per indiscutibile solidarieta’, non e’ certo da meno, da tutta la gravidanza!!
Ma non credere che non ci stiamo pensando anzi, avremo gia’ deciso il tuo nome “da grande” ma lo riveleremo solo alla fine, in tua presenza… 🙂

Sembra ieri che il mio ventre cominciava ad arrotondarsi, piu’ simile a postumi di un’abbuffata serale che ad una nuova, comoda casetta per piccole puzzole e cosi’, anche quando nessuno ancora osava chiedere cosa ci fosse dietro quelle nuove, morbide curve io ti custodivo a dovere e, quando le nausee non segnavano inesorabili “giornate no”,  ti portavo al mare per bagni di sole e di relax, insieme alla tua sorellina, entusiasta ma ancora incerta sulla tua reale presenza, per mancanza di tangibili  prove…

16° settimana

small0018

small0019

“Se ci sei, batti un colpo!” –  sembrava pensare ad ogni suo prudente avvicinarsi a te…. non sapendo che di li’ a poco avresti cominciato a darne, eccome!!!small0020

Pian piano la tua presenza si e’ iniziata a vedere e sentire e fiera ti ho sfoggiato con amici e conoscenti… anche il tuo babbino ha cominciato ad amare ed immortalare le mie rotondita’ per cui ecco i tuoi primi scatti; tieniti pronta ed armati gia’ di tanta pazienza che te ne fara’ tantissimi!!!!

28° settimana

small0021

small0022

small0024

small0025

Con un po’ piu’ di consapevolezza, conoscenza e tranquillita’ ho sostenuto per tutto questo tempo  il tuo viaggio verso di noi, con amore e sicurezza e questo mi ha regalato una salute di ferro, un utero morbido ma saldo e tante emozioni vissute in piena serenita’.
Purtroppo la gravidanza della tua sorellona mi ha profondamente segnato: mesi a letto pieni di paure e preoccupazioni  lasciano il segno ed in qualche modo ti condizionano, ma questa volta ho sentito che dovevo vivere e gestire ogni piccolo segnale in tranquillita’ e valutarlo nel quadro della piena fisiologia di una gravidanza.
Questo nuovo approccio mentale mi ha giovato e non poco…
Ho riposato quando ne sentivo la necessita’, passeggiato ad ogni sole splendente, cucinato  a mio piacere, ho letto e mi sono documentata su pance e bimbi, portato a termine un interessante  corso pre-parto, riconsiderato la gravidanza come un dono da onorare giorno per giorno e tu, Trottolina, hai fatto si’ che tutto questo si potesse realizzare e che la tua mamma potesse godere del tuo arrivo in piena fiducia…

34° settimana

small0027

small0026

small0029

small0028

Ora il momento si avvicina, la mia pancia e’ ormai un fatto sociale largamente riconosciuto (finamente si vede gente!!) e nulla della tante cose che mi sento dire, certamente in buona fede,  su quello che sara’ o potrebbe essere, mi turba: lo sappiamo solo io e te come dovremo incontrarci e imparare a conoscerci…
Stavolta sara’ un parto attivo e pienamente partecipato da parte mia e non vissuto con ansia, paura e trepidazione in balia degli allarmistici precetti medici; ogni contrazione sara’ un’onda in meno che ci separa da te…
Per dare sostanza alla nostra nuova ed accresciuta volonta’, riprendendo il piano del parto di Nicole di ricetteveg.com,  abbiamo preparato una memoria scritta per il personale ostetrico e medico che ci assistera’ in ospedale per mettere in chiaro fin da subito che tipo di parto vorremo vivere.
Questo elenco di “desiderata” lo voglio condividere con te mio piccolo e scatolato tesoro, sicura che lo condividi a pieno, perche’ guidera’ la tua via con amore e naturalezza,  ma anche con altre future mamme che forse potrebbero trovare in questo degli spunti di riflessione ed approfondimento, cosi’ come e’ successo a me:

“Posto che tutto si stia svolgendo in maniera  fisiologica e senza complicazioni, questo e’ quello che vorremmo per il nostro travaglio ed il nostro parto:
1.Vorremmo avere, durante il travaglio ed il parto, la massima liberta’ di scelta riguardo i movimenti e le posizioni piu’ comode da assumere;
2. Vorremmo che in sala fosse presente il minor numero possibile di personale sanitario e che il tutto si svolga possibilmente nella penombra, nel silenzio e nella calma in modo da poter vivere in maniera piu’ intima e serena questo nostro momento;
3. Vorremmo che il babbo possa decidere se tagliare o meno il cordone ombelicale, fintanto che quest’ultimo continua a pulsare fornendo una doppia ossigenazione alla bambina che tenta i suoi primi atti respiratori autonomi;
4. Vorremmo che non fosse fatto il bagnetto almeno nelle prime 24 ore di vita della piccola, ma che venga solo
tamponata leggermente con un asciugamano e posta immediatamente a contatto con la pelle della mamma e che le fosse lasciata per il piu’ lungo periodo di tempo possibile consentendo fin da subito il primo attaccamento al seno;
5. Vorremmo che possa indossare, sotto il suo primo cambio, “la camicia della fortuna”. Il bagnetto verrà fatto successivamente, anche alla presenza della mamma, con solo amido di riso disciolto in acqua alla temperatura del corpo o appena superiore;

6. Vorremmo che fosse evitato l’utilizzo del collirio antibiotico e l’iniezione di vitamina K alla bambina;
7. Vorremmo che, per ogni altra terapia iniettiva o esame di profilassi a carico della bambina e della mamma, essere preventivamente informati  e fornire o meno il nostro consenso a riguardo.”

Nel frattemo, in attesa che il nostro piano del parto si realizzi al meglio,  il babbo ci supporta con parole dolci e rassicuranti, allevia ogni sera i miei mal di schiena con massaggi dolci e efficaci, facendomi sentire il suo costante ed incondizionato supporto, la sorellona ti bacia e saluta accarezzandoti ad ogni rientro da scuola chiedendoti come ti e’ andata la giornata e ti canta delle canzoncine quando pensa che i tuoi calci vigorosi siano segni di irrequietezza da dover calmare, i nonni forniscono il loro sostegno affettivo e materiale rendendo la mia attesa serena e libera da noiose o pesanti incombenze, vigilando piu’ o meno da vicino il nostro viaggio insieme e gia’ fremendo impazienti per il nuovo arrivo…

Io, nonostante il mio corpo cominci a mandare segnali che i tempi cominciano ad essere maturi, cerco di mantenermi serena, pratico esercizi preparatori e di respirazione, massaggi all’olio di mandorle, ascolto musica rilassante, faccio bagni caldi e defaticanti, tengo lontane tensioni e preoccupazioni, mi rilasso in attivita’ piacevoli, cucino e mangio veg secondo quanto mi e concesso dal mio ancora agitatissimo stomaco, evito tutti gli integratori, faccio tanti riposini in previsione delle imminenti fatiche e lunghe astinenze dal sonno, guardo e riguardo emozionata il tuo minuscolo corredino, tolgo e aggiungo quasi ogni giorno nuove cose dalla valigia per l’ospedale ormai satura, mi informo su fasce portabebe’ e pannolini lavabili, e  cosi’ continuero’ a custodirti e coccolarti amorevolmente fintanto che i nostri cuori  ed i nostri corpi non saranno pronti ad incontrarsi, vibrare pelle a pelle  ed a dipendere magicamente l’uno  dall’altro…

36° settimana

small0030

Noi siamo pronti ad accoglierti e c’e’ tutto quello che ti servira’: latte, calore e amore…

Ti aspettiamo !

small0035

  1. Caspita…ma sei proprio raggiante!!!Stupenda!!!Bellissimo questo tuo racconto molto intimo e dolce di questa tua seconda gravidanza…come sai anche io ho partorito da poco e rispetto alla rpima gravidanza su alcune cose ho cambiato opinione…come il mio primo figlio anche Elia è un bimbo ad alto contatto che adora dormire tra le mie braccia e nel lettone con noi la notte…mentre questa volta mi sono lanciata ad utilizzare acquisti che con Leonardo erano rimasti nel cassetto come la fascia e i pannolini lavabili e ne sono davvero entusista…e immancabilmente vengo sempre guardata come se fossi un po’ una pazza…quando la tolgo e inizio a mettermi la fascia immancabilmente mi viene chiesto cosa mi sto mettendo…e va be’ pazienza…io vado avanti per la mia strada…un bacio
    Gloria

    • Ogni nuova gravidanza e’ una crescita e non possiamo non metterci in gioco… Troppo facile lasciarli nelle carrozzine con il ciuccio, avvogerli negli inquinanti ed allergenici usa e getta e lasciarli piangere perche’ si “facciano i polmoni”…
      Non siamo capaci di chiudere occhi ed orecchie al buon senso e ci piace fare tutto il meglio per noi, il piccolo ed il pianeta!
      Un forte abbraccio anche a voi quattro!!

  2. alessandra says:

    non scrivo da tantissimo sui miei blog preferiti,ma dopo questo intimo e dolcissimo tuo momento di condivisione non potevo non salutarti e guardare estasiata la tua meravigliosa rotondità. Un bacio enorme

    • grazie per il messaggio, lo so, non c’e’ sempre tempo per quanto vorremo … e quanto sara’ vero per me questa affermazione tra poco, poco… Cambiano le priorita’, inevitabilmente, ma senza sentire le rinunce 🙂

  3. dockarin says:

    Che splendida pagina.E’ gentile da parte tua lasciarci spiare dentro il tuo cuore ed il cuore e la mente di tutta la tua famiglia.Sei e siete una forza della natura.riguardo le foto splendide e sossulto anch’io con voi di gioia.queste immagini fascinano non poco e ci trascinano nell’ansia dell’attesa.A questo punto , non vediamo più l’ora di vedere quale perla uscirà dalle tue perfette rotondità.Vi sono vicina e ti penso ogni giorno. Ed ora inizia il countdown…

  4. Ciao! E’ da tanto che non scrivo, ma seguo le vostre storie..
    grazie per aver condiviso con noi questa esperienza, spero tanto che mi sia utile in futuro!
    Grazie davvero, è incoraggiante sentire che davvero si può vivere una gravidanza con tranquillità e naturalezza in un mondo in cui scorre tutto così veloce e in cui anche dei passaggi naturali vengono troppo spesso vissuti in modo ansioso e distratto.

    un’abbraccio a tutta la famiglia e soprattutto tanta energia a te!

    • Si’, stavolta ci proviamo ad approcciarci all’evento in modo piu’ sereno e naturale: con la conoscenza e la consapevolezza e’ tutto piu’ semplice e per nulla ansiogeno tanto che sono arrivata alla 39° settimana ed all’inizio non ci avrei affatto sperato… 🙂

  5. Che meraviglia queste foto! E che meraviglia tutto ciò che racconti! La gravidanza è qualcosa di magico e indimenticabile e, guardando queste foto, è come fossi tornata indietro nel tempo.
    Mando un abbraccio a te e a tutta la tua famiglia, anche alla piccolina che verrà!

  6. E’ commuovene e emozionante leggerti e guardarti….. sei bellissima, dolcissima Linda, quanto amore sprigionano le fotografie.
    Un bacione e un abbraccio, aspetto con ansia di leggere il post del parto e successivamente di vedere le prime fotografie della piccola. Ma sono certa che avrò la possibilità di verdervi tutti e quattro presto dal vivo, un bacione ?

  7. Complimenti le fotografie sono emozionanti, tu, la pancia, la tua bimba…siete meravigliose!

  8. Mi hai fatto venire voglia di avere un bebe’!
    Ho 35 anni…sarebbe anche ora!!!!!!!!!
    Grazie per aver condiviso questo vostro evento gioioso.

  9. Che emozione grande che deve essere… E tu sei splendida e la piccola sembra che sia pronta per venire al mondo!
    Quanta luce, dolcezza e amore in queste foto e nelle tue parole!
    Non vediamo di conoscerla anche noi la trottolina e che sia una vita gioiosa e felice anche per lei 😀
    Spero che vada tutto come desideri e hai chiesto, in piena pace e tranquillità! ^_^
    Ancora auguroni!!! <3

  10. Ti abbraccio forte!!! Nicole

  11. Bebè arrivata!!! Benvenuta, piccola Greta! ora il mondo ha un bel po’ d’amore in più!! Auguri ragazzi, auguri Linda bella! Siamo tanto felici per voi e vi abbracciamo forte virtualmente in attesa di poterlo fare dl vivo! 🙂 Che belle foto, e che belle parole… A prestissimo!!

  12. ValeVico says:

    cara Marta,
    non sono ancora riuscita a venirvi a trovare…ma non perdiamo la speranza! 😉
    Intanto ti scrivo qui per comunicarti che ti ho scelta per passarti il testimone di una sorta di staffetta tra (piccoli) blog. Hai mai sentito parlare del Liebster Award? Ebbene, mi è stato assegnato questo riconoscimento da una cara blogger ed io con immenso piacere lo dono a te…in segno di stima, di amicizia, di condivisione d’intenti e pensieri. Leggi qui per tutti i dettagli 🙂 http://www.naturalentamente/liebster-award/ A presto!! Un abbraccio a tutta la famiglia

    • Grazie mille Vale, troppo carina!! conosco il premio ed il gioco annesso ma purtroppo non riesco a garantirti di riuscire a passare il testimone… con l’arrivo della piccola, le giornate sono oberate e se mi ci scappa un attimo approfitto per starmene all’aria aperta!! conto pero’ di rivedervi presto ok?!

  13. Ma guarda! Non passo da un po’ e che vedo? Mamma mia che bellezza!!! Complimentoni!!!!

  14. Ciao Marta, arrivo qui in questo tuo spazio accogliente e mi trovo a passare da una ricetta a un racconto di vita, con curiosità e ammirazione. Leggere questi racconti fa bene al cuore, persone come te, in un certo senso ‘pioniere’ di certe scelte, stanno aprendo la strada con coraggio anche a chi verrà dopo. Un bacione lucy

Lascia un Commento.

You must be logged in to post a comment.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
Premium Wordpress Themes Free Wordpress Themes