Ott 19, 2011

Posted by in Blog, Ricette, torte,muffin e crostate | 16 Comments

Camille in festa

Ispirata dalle Camille trombetta preparate dalla magica Chicca  che trovate qui, questi semplici muffin alle carote li ho preparati in realtà per la colazione ma sono stati anche un ottimo dolcetto fine pasto dopo il pranzo al ristorante indiano, come si ricorderà chi ha seguito questo post.
Per renderli quindi  in versione più festaiola, li ho accompagnati con  una salsina calda all’arancia. Il risultato è stato molto apprezzato e quindi ve lo propongo…

Ingredienti per i muffin:         
200 g di farina integrale
50g di farina manitoba
50g di fecola di patate
1 bustina di lievito cremortartaro
50g di farina di mandorle
100g di zucchero di canna
1 cucchiaio di buccia di arancia in polvere
100g di olio di semi di girasole
180-200g  circa di succo di arancia
200g di carote grattugiate
qualche mandorla per decorazione

Ingredienti per la salsa all’arancia:
400g di succo d’arancia
80g di zucchero di canna
2 cucchiai di amido di mais

Procedimento per i muffin:
In un’ampia ciotola setacciate tutte le farine ed il lievito e poi unite la farina di mandorle e la polvere d’arancia, che avevo preparato l’inverno scorso con le uniche arance “organic” trovate qui in Cina!
A parte,  mescolate l’olio, il succo d’arancia e lo zucchero fino a scioglierlo.
Aggiungete pian piano alle farine questo composto semiliquido ed amalgamate tutti gli ingredienti con cura. Unite infine le carote grattugiate e rimestate ancora un attimo.

Versate il composto negli stampi da muffin riempiendoli per ¾  e spolverate ciascun dolcetto con zucchero di canna, aggiungendo una mandorla tagliata in due sulla sommità.

Infornare per 30 minuti a 180° e questo è il risultato!

Procedimento per la salsa all’arancia:
In un tegamino, sciogliete fuori dal fuoco lo zucchero e l’amido in poco succo d’arancia. Una volta sciolte le polveri, portate sul fuoco ed aggiungete il resto del succo. Girate con cura la salsa con un cucchiaio di legno e una volta raggiunta l’ebollizione fate cuocere altri due minuti e spegnete.

Se la preparate con anticipo, fatela a questo punto raffreddare in una ciotola coperta da pellicola a contatto per non farla indurire in superficie e poi,  al momento di servire, riscaldatela un attimo e colatela sui muffin aperti a metà!

  1. Mi piace un sacco il nome di questi muffin e mi sembra di sentirne il profumo 😛
    Questa cremina all’arancia è una vera tentazione 😉 sarebbe perfetta anche per farcire una torta margherita.

    • Ciao Raffy! Il profumo era davvero irresisitbile e la cremina è venuta un pò per caso perchè non avevo latte di soia. Devo dire che è stato un esperimento riuscito: finchè si freddava ne ho assaggiata parecchia…..Sì, ed è perfetta per farcire torte o una rapida crèpe ! 😉

  2. Ottima anche la tua versione delle camille e che delizia quella crema all’arancia 🙂 così scioglievole e delicata… Un accostamento sublime e goloso! Un ottimo dolcetto per festeggiare in bellezza il compleanno!
    Sempre bravissima e fantasiosa Marta!

  3. Che delizia…….. la salsa all’arancia una vera leccornia!!!! bravissima, un dolcetto discreto davvero notevole!!!

  4. violetta says:

    Che bonta! le camille sono bellissime e penso buonissime e la crema all’arancia….una combinazione vincente! 🙂 !

  5. Francesca says:

    Ciao, visto che è il mio compleanno penso proprio di prepararle, visto che farò una cenetta con degli amici. Speriamo che vengano bene come le tue!

    • Ciao Francy! che piacere ritrovarti!! 😀 Dai provale e fammi sapere come sono andate!! Per chi poi è brava come te a preparare dolci non ci saranno problemi, e con sorpresa i tuoi ospiti ti diranno: “ma davvero senza uova? davvero senza latte?!” Anche io le prime volte stentavo a crederci ! E se te ne avanzerà qualcuna, surgelale, sono sane e nutrienti per la merenda dei tuoi bellissimi bimbi!!
      Dai che se ci provi gusto ne troverai presto altre sul blog da provare!! No, non mi dimentico, anche tu come me di ottobre: Tanti auguri!!!!!!!!!!! Un abbraccio a tutti e quattro, ti aspetto presto 🙂

  6. SamWhity says:

    Buonissime!!! Le ho sfornate una mezz’ora fa e – nonostante il pranzo in famiglia in previsione – non ho resistito! Fortunatamente la mia teglia per muffins ha i pirottini piccoli!!! ;D
    Ho solo sostituito lo zucchero con 80 gr di succo d’agave e – purtroppo =( – non avevo la polvere di scorza d’arancia che ho dovuto omettere. In ogni caso un gran risultato per un dolce che desideravo veganizzare da un sacco. GRAZIE di CUORE!!!

    • Sono contenta ti siano piaciute ed hai fatto bene a sostituire lo zucchero cun un dolcificante naturale! Io quì in Cina non lo posso fare perchè non ne trovo 🙁
      Pazienza per la polvere di arancia ma puoi rimendiare per le prossime volte se vuoi: alle prime arance bio italiane, poggia le buccie sul calorifero, falle seccare per bene e poi riducile a polvere nel mixer. Tienile da parte, conservandole in un barattolo di vetro per la stagione senza arance…ma finchè ci sono usale fresche!!!! 😀

  7. Sfornati ieri sera alle 22.00. UNA TRAGEDIA!!
    Per quanto possibile cerco di seguire le linee guide dell’igienismo e come tu ben sai digiuno dopo le 20.00. Sì! Ma non bisogna fare questi dolcetti, potevi scriverlo “da non preparare dopo le 20.00”.
    Voglio dire, una semplicità unica nel prepararli ma una bontà superlativa non solo di gola (vista e olfatto compresi).

    Tutto questo per dire che la mia dolce metà ne ha mangiati 4 alle ore 22.15 ed uno anch’io. Per fortuna che la piccola già dormiva!

    ok noi siamo deboli ma tu sei….fantastica (grazie anche a Chicca se legge).
    E me ne sono andata a letto con tantissimi sensi di colpa, ma tanto tanto felice. W Marta!

    • Appena ho iniziato a leggere pensavo fossero venuti male e invece….
      Eh già Monica! I dolci veg sono così, una tentazione: e come non provarli dopo sfornati! Con quel profumino mmmmmm….
      Capisco anche tuo marito: come fai a fermarti sapendo e sentendo che sono sani e leggeri?
      Dai che ci prenderai mano ed inizierai a regolarti (io ci ho messo più di un anno 🙁 ) Ma ne avete lasciato almeno qualcuno alla piccola, spero?! 😉
      Ora sto pensando di eliminare lo zucchero anche di canna optando per dolcificanti naturali…spero di aver tempo di provare e condividere: e così un dolcino per la merenda della domenica ce lo faccio stare! Linda li ADORA!!
      un abbraccio!

Lascia un Commento.

You must be logged in to post a comment.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
Premium Wordpress Themes Free Wordpress Themes