Feb 13, 2012

Posted by in Blog, non solo a contorno, Ricette | 29 Comments

Cavoli sabbiosi


Questa ricetta, nata un pò per caso, è stata una vera rivelazione: mio marito la adora e me la chiede di continuo; ogni volta che la mangia è pienamente soddisfatto e l’ultima volta è sempre  la più buona, dice! Anche mia figlia, che non è appassionata di crucifere, in questo modo le consuma volentieri ed io, neanche a dirlo, li preparo e poi li spazzolo con soddisfazione.
Così voglio condividere anche con voi questo modo gustoso ed alternativo di preparare i cavoli, per portare sempre più spesso questa sana e benefica verdura in tavola 😉

Ingredienti:    
2 piccoli cavoli
4-5 cucchiai di pangrattato integrale
1 cucchiaio di erbe aromatiche secche
4 cucchiai olio evo
1 manciata di pistacchi sgusciati
2 spicchi d’aglio
1 centimetro di zenzero fresco

Procedimento:
Riducete i cavoli in cimette, cuoceteli a vapore per una decina di minuti, scolateli e metteteli da parte.
In una padella tostate le molliche di pane con 2 cucchiai di olio e le erbe aromatiche scelte (un mix per arrosti o anche solo maggiorana) fin quando non diventa dorato.
Tritate i pistacchi a coltello e mescolateli al pane aromatico.

In uno wok o un’ampia padella scaldate l’aglio e lo zenzero tritati con altri due cucchiai di olio, saltateci i cavoli e sabbiarli con il mix di molliche e pistacchi. Regolate di sapidità a piacere con salsa tamari o sale.
Quando vogliamo esagarare intingiamo le cimette in una salsa di tofu ottenuta flullandolo con capperi, olive verdi e succo di limone; una delizia!
Sapori e consistenze degli ingredienti utilizzati rendono benissimo insieme, provare per credere!!

  1. ……i pistacchi non devono essere quelli tostati…..vero?

    • In genere si trovano tostati e salati. Tostati vanno bene, restano più croccanti ed anche perchè non li ho mai trovati non tostati. Sarebbe meglio non salati (a Jesi solo il Tigre li tiene), ma poco male, metti meno sale aggiunto e li fai andar ben comunque!
      PS: Ma quanta neve vi sta facendo!? Quì arrivano immagini impressionanti!
      Fatto un giro sotto casetta nostra per vedere se tiene 😉 ?!

  2. Hai messo insieme ingredienti che adoro: i pistacchi, i cavoli e le panure che danno croccantezza! 😀
    Appena riesco a fiondarmi dal verduriere proverò sicuramente questa versione!!! 😉

  3. Stasera sperimentiamo per cena! quindi ora mi tocca un pomeriggio a sbucciare i pistacchi , abbiamo 2kg di pistacchi al naturale non tostati che vengono direttamente dalla Sicilia!

    ottimi per cucinare

    • Meraviglia, e da dove arriva questo splendido dono?! A me quì però tostati mi ci piaccono, regalano insieme alle molliche un tocco croccante in piacevole contrasto con il cavolo che rimane morbido …
      Se ne avessi un pò dei tuoi ci farei un dolcetto 😉

      • vengono da casa di Marco, me li ha regalati quando è partito per la Svizzera, perchè li aveva ordinati online nn salati e nn tostati, ma la fregatura per lui era che questi non sono per niente aperti , hanno una scorza dura e bisogna aprirli con lo schiaccianoci o le pinze… lui ovviamente non ha voglia percio me li ha dati 🙂

        per quando torni li troverai ancora:-)

  4. belli belli Marta, complimenti.
    sono convinta che c’è un buon motivo se in famiglia li apprezzano così tanto…a leggere il procedimento e gli ingredienti devono essere proprio appaganti. e se poi sai che c’è chi li apprezza e,addirittura, li richiede, anche prepararli non deve essere poi così faticoso!
    li provo anche io!

    • Ma che fatica Herbi, è una stupidata! Finchè si cuociono al vapore tosti le molliche con le erbe, trituri i pistacchi, assembli e poi salti allegramente in padella, fatto! Fammi sapere se li provi 😛

  5. Ciao Marta!!!
    bellissima questa ricetta!
    la provo di sicuro 😉
    non mi parlare di neve..qui siamo oltre i 2 metri.
    Ma per fortuna ha smesso..
    so che anche a recanati ne ha fatta un bel pò!!
    Un bacio e a presto 😉

  6. Perfetti!!!! anche a noi piacciono i cavoli croccanti…. questo mix è perfetto, i pistacchi poi…. regalano un aroma unico!!!! 😛

  7. li provo anche io, mi piace proprio la preparazione che hai presentato e mi immagino già il sapore di questo piatto.
    grazie 🙂

  8. Mi piace moltissimo l’abbinamento con il pangrattato aromatizzato e i pistacchi.
    Devo provarla anch’io 😉 brava!Se apprezzano maritino e Linda dev’essere proprio spaziale!
    Ci piace ^^

  9. ciao Marta, ben tornata!!!
    Posso rubarti anche questa di ricetta? (non è che ti devo pagare i diritti ??? no perchè sarei un po’ in rosso al momento!!!)..broccoli e pistacchi a casa mia saranno una coppia vincente…e credo faranno parecchie comparsate in tavola…copio,incollo e faccio eseguire alla vergara di casa (mamma)…
    Ormai sto veganizzando casa…mio fratello ha detto addirittura che i miei piatti sono ottimi,mai banali e gustosi..e pensa che è un amante della carne!! 😉

    Un bacione grosso a te e alla tua happy-family!!!

    P.S.:questione neve—> qui a Porto recanati ne ha fatta un casino…io che sto in campagna ne ho 70 cm -1 m nei punti in cui ha soffiato il vento!!!mai vista così tanta!!!

    • Grazie Karin! Non mi devi nessun diritto di autore, magari quando torno un giretto a Porto Recanati con pranzo a casa tua lo farei volentieri… Tanto se hai una vergara consensiente sei a posto! Mente e braccio vegan, wow che fortuna! 😉 Scherzo dai 😆 magari vieni tu!!
      Sono contenta che stai contagiando la famiglia, così essere vegan a casa propria è più bello e sereno e se lo hai fatto anche con piatti miei mi prendo anche un pò di merito :ops:
      Mi spiace siate sommersi dalla neve, un pò è bellissima, pesaggi suggestivi e pace da santi, ma se poi crea disagio non mi diverte neanche un pò 🙁
      Dimmi poi come sono andati i cavoli sabbiosi!!
      Ti abbraccio
      PS: fra poco arrivano i post sulla vacanza Thai!!!!!!! lavoraccio ma bellissimooooooooooo :mrgreen:

  10. Piatto super sano!!! 😛

  11. Fatti!!!
    con qualche piccola variante:niente pangrattato,mooolti pinoli oltre che pistacchi…(siamo un po’ troppo frutta secca-dipendenti! 🙂 Se sono piaciuti? Bhe..ovviamente noo!! 😛
    Abbiamo fatto a “cagnara” come si dice da noi per finirci la teglia…eh sì che ne aveva fatti un bel po’ la mamy!!! Forse aveva preventivato guerre fratricide a suon di forchetta!!! purtoppo ho…PERSO… gli ultimi se li ha sbaffati la vergara!
    Mia madre dall’altro ieri (giorno in cui l’ho iniziata alla cucina di vostra grazia vegan-chef) non fa altro che ripetermi:ma perchè non mi dai qualche altra ricetta di quella ragazza?No sai..io non ho più idee!!!

    LA ACCONTENTERò ..farò qualche sforzo!!! 😛
    Piccola domanda:ho letto delle miracolose proprietà dei germogli..hai qualche consiglio in merito? (preparazione,impiego…) Ho spulciato qua e là sul web…ma sembra che senza germogliatore sia impossibile ottenerli..(c’ho provato con la soya ma sono venuti ‘na ciofeca)

    GRAZIE!!!!! Un caloroso abbraccio a voi tutti da parte mia e della mia famelica famiglia…CIAO!!

    p.s: ma perchè scrivo sempre così tanto??? …troppo prolissa…

    ah dimenticavo…CIAO HAPPY FAMILY!!!

    • Hei happy Karin, mi piace che scrivi un sacco, è un piacere leggerti! Che bello, i miei cavoli hanno avuto successo, e se sono piaciuti alla vergara allora sono definivamente approvati 😉 Dai però per la prossima metti anche le molliche aromatiche, piaceranno ancora di più e questa volta non farti fregare l’ultima forchettata!!
      Fa contenta la mamma e serviti pure: il mio ricettario ormai è anche il tuo, ma mi raccomando tienimi informata sui risultati!!
      Sui germogli invece posso dirti che noi ne mangiamo ogni giorno nell’insalata mista e ne confermo le proprietà. Quì ne trovo a montagne e praticamente a costo zero ma in Italia avevo iniziato ad autoprodurli utilizzando delle semplici vaschette di plastica della verdura…cerca in giro in rete e troverai come farsi un germogliatore con niente, con tanto di foto, io ho imparato così. se non trovi nulla di utile fatti risentire che ti do qualche dritta… Comincia con le lenticchie, più facili da far germogliare ma tutto germoglia, semi, cereali e legumi, ma prendili bio perchè si consumano crudi…a presto: saluta la mamma! Ah, dille che “quella ragazza” si chiama Marta e lei? sarà coertanea della mia…

  12. Rieccomi a fare il resoconto… Allora…
    Li ho appena finiti di preparare ed Adriano lo sta mangiando con gusto 🙂
    Gli piacciono un sacco! Ha detto essere buonissimi!!!!!! 😀
    Si lo so e’ tardi per cenare, ma oggi ho dovuto pulire tutta casa ed e’ stata una
    faticaccia! A parte questo rinnovo i miei complimenti, lo so che sei bravissima e che le tue ricette sono un successo, ma ricordarlo e renderlo noto a chi non ne e’ a conoscenza e’ sempre un piacere enorme!

    • Troppo carina che sei!!!!! Hai ragione fa un sacco piacere sentirselo dire e motiva a continuare sulla strada giusta!
      Saluta Adry che si gusta i “miei” cavoli e non solo… 😉

Lascia un Commento.

You must be logged in to post a comment.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
Premium Wordpress Themes Free Wordpress Themes