Ott 31, 2012

Posted by in Blog, dolci al cucchiaio, frutta, frullati e centrifughe, Ricette | 35 Comments

Crepe di castagne in salsa raw di cachi

Ci sono anche io, appena in tempo lo so, giusta però per dare il mio contributo, nell’ultimo giorno utile, alla raccolta di ricette  per “Salutiamoci” . Questo mese è ospitato dalla bravissima Azabel nel suo “Kitchen Boody Kitchen” e prevede come ingrediente principe la castagna, in tutte le sue declinazioni.

Non sarò particolarmente originale, ne avete già viste di ottime da “Note di cucina” e “Nella tana del riccio”e chissà da quante altre parti ancora, ma che dirvi, a forza di vederne per blog mi è venuta voglia di farle e soprattutto assaggiarle!
Amo la farina di castagne per il suo gusto ed il suo valore nutrizionale, ma così combinata, insieme ai cachi, è davvero una delizia unica…Linda conferma e chiede di continuo il bis e finchè sarà in stagione glieli concederò molto volentieri!!

Ingredienti per 4 crèpes:         
70g di farina di castagne
30g di farina di farro
1 cucchiaino di olio evo
1 pizzico di lievito cremor tartaro
q.b. di acqua

Ingredienti per la farcia e la salsa raw:
2 mele golden
1 cucchiaio di uvetta
2 cachi
½ banana
½ cucchiaino di cannella
1 cucchiaino di succo di limone

Procedimento:
Preparate la pastella per le crèpes miscelando le due farine con il lievito per poi aggiungere acqua fino ad ottenere una cremetta morbida, liscia e senza grumi. Unite l’olio, rimestate e mettetela a riposare in frigo.
Sbucciate le mele, tagliatele a dadoni e fatela cuocere circa 10 minuti con un cucchiaio di acqua ed a tegame coperto. A fine cottura aggiungete l’uvetta ed un pizzico di cannella. Solo il contatto con la mela ed i succhi da essa rilasciati farà rinvenire l’uvetta che completerà ed addolcirà il composto.
Frullate invece a parte i cachi con la banana, il limone ed il resto della cannella (io in genere abbondo perchè mi piace) e tenete da parte.
Procedete ora con le crèpes scaldando un padellino antiaderente, bagnate un tovagliolo di carta sporcandolo con poco olio e passatelo sulla superficie calda della pentola.
Rimestate la pastella recuperata dal frigo e versatene un mestolo per volta, al centro della padellina, allargate rapidamente il composto sulla superficie e lasciate cuocere pochi minuti. Rigirate dall’altro lato per un minuto e togliete dal fuoco. Proseguite fino ad esaurimento.
I passaggi sono diversi e sembrano lunghi mentre in realtà ci si mette davvero poco a realizzarli.
Siamo pronti ora a comporre la nostra merendona: in un piatto sistemate una crèpe, farcitela al centro con un cucchiaio abbondante di mele ed uvetta, ripiegate a portafoglio  e versate sopra abbondante crema di cachi. Due di queste vi assicuro che fanno quasi da cena!!
Prendete il piatto, accomodatevi a tavola muniti di una forchettina e godetene in compagnia!
Un dolce-dolce, senza zuccheri aggiunti oltre a quelli naturali e preziosi della frutta, appagante, nutriente  ed ideale per i bimbi ma pure per le loro mamme che tanto ci si mettono ne preparano anche un paio pure per sè … :mrgreen:
E c’è chi dice che l’autunno è una stagione triste e insapore, mah!! 😉

  1. Di crepes così non se ne ha mai abbastanza :-). Noi bisseremmo volentieri con le tue!

  2. Monica_g says:

    Complimenti! Bellissima e coloratissima ricetta! Te la copio poi ti dico come è andata. GRAZIE 😉

  3. che meraviglia!!!mi ispirano un sacco!
    da provare!grazie 🙂

  4. Favolose a dir poco!!!e mi sa che domani em le sparo che ho bisogno di coccole!:)

  5. Ti dirò, è venuta una voglia matta anche a me… se solo riuscissi a far sopravvivere qualche caco, non riesco a fare a meno di mangiarli appena entrano in casa!

    • Ciao Alice! Io ci sono riuscita sono perchè me ne hanno donati due cassette piene e tutti pronti per essere mangiati…praticamente caki pranzo, cena e colazione e ora che li ho finiti ne voglio ancora!!!!

  6. Golosissima, poi con quella cremina di caki !!! Slurp…

  7. ottime le tue crepes….i cachi per il momento me li mangio così come sono: per la prima volta la pianta ha dato frutti ma sono solo 11, uno già sparito, di una dolcezza fuori dal comune!!
    brava Marta per la tua partecipazione (io lo dico anche con un po’ di vergogna ma non ho ancora parteciupato….)

    • se ne hai così poco fai bene a gustarli in assoluta purezza, eccezionali!
      Tranquilla Bibi, anche io non riesco sempre a partecipare e pure questa volta ho rischiato di non riuscirci; in effetti è un bel progetto che si merita un piccolo sforzo in più da parte di tutti! 😉

  8. ho una gran voglia di sperimentare le crepes e magari domani ci provo con la mia piccola gnoma 🙂 però per questa golosa cremina di cachi devo aspettare ancora: non sono pronti! un abbraccio

  9. Buonissima anche questa tua versione.. e poi a me piacciono un sacco il gusto “strudel” dato da mele, uvetta e cannella.. con le castagne ci devono stare benissimo!

  10. dockarin says:

    Marta, fortuna che sono passata un attimo sul tuo blog altrimenti mi sarei persa questa meraviglia…copia,incolla e metto prima della lista delle leccornie da testare! Ottima anche sotto il profilo nutrizionale…beata Linda !
    Un saluto affettuoso a entrambe ( e anche al cinesizzato!), buone feste e spero di risentirci presto…vita permettendo!

    • E pensa che le ho fatte anche con i vostri cachi: ottimi!!
      se sei stufa di saltellare a vedere se pubblico o no, puoi comodamente registrarti e ti arriveranno le mail di nuovi post! 😉
      un abbraccio

  11. Sono sempre deliziose e siete già in tre ad averle proposte… Così non ho scuse, ho la farina di castagne i cachi maturi… Sono pronta per buttarmi nella preparazione 😀

  12. Ma che delizia!!! Questa crema di cachi è strepitosa!!! E le crepe sono venute belle soffici? Che belle!!! ^_^

  13. Che golose queste crepes!!!

  14. che bello non conoscevo questo blog mi piace tantissimo!

  15. Favolose!!!!!!!!!!!! in ritardo ma arrivo anch’io… che giornate….. spero di ritrovare un pò di calma!!!!
    Sono due domeniche che la nostra colazione sono le crepe di castagne… io però uso solo farina di castagne ed acqua…. sono meno elastiche ma squisite!!!! la tua salsetta fruttosa è splendida, colori stupendi e sicuramente gustosissima…… un bacione 🙂

  16. Ma che idea magnifica per un dolce o come portata in un brunch!!!

  17. Bellissima ricetta, davvero originale e super invitante. Complimenti!

Lascia un Commento.

You must be logged in to post a comment.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
Premium Wordpress Themes Free Wordpress Themes