Set 19, 2011

Posted by in Blog, burgher e polpette, gluten free, Ricette, riso e gli altri cereali | 29 Comments

Crocchette di miglio

Questa ricetta semplice, sana e piuttosto rapida, è un modo alternativo per gustare questo prezioso  e ricchissimo cereale che piace moltissimo a mia figlia (ed anche a me!).
Oltre ad essere un’ottima fonte di carboidrati, contiene vitamine in particolare la A, quelle del gruppo B e la PP e sali minerali come ferro, fosforo e magnesio. Presenta una componente proteica più alta di quella degli altri cereali, ed è ricco di acido salicilico, che migliora le funzioni di milza e pancreas, supporta l’organismo durante lo sviluppo e rafforza capelli, ciglia, denti e unghie.
Per tutte queste sue caratteristiche, è particolarmente indicato in caso di affaticamento, sia fisico che mentale, in convalescenza, gravidanza, allattamento, durante la crescita e per gli studenti.
Visto che, come per molte altre mamme chef, la prova – figlio è estremamente importante, posso dire che questa preparazione merita un posto di riguardo nel mio ricettario.
Provatela, e magari entrerà anche nel vostro!

Ingredienti:
200g di miglio
3 cucchiai di farina integrale di farro o di riso
1 cipolla dorata
1 zucchina
1 carota
2 cucchiai di porcini in polvere
2 cucchiai di olio
2 cucchiai di maggiorana
2 cucchiai di prezzemolo
sale q.b

Procedimento:
Cuocere il miglio come da istruzioni riportate sulla confezione. Se invece volete fare alla mia maniera, lavate il miglio, tenetelo in ammollo almeno un paio di ore (ma se avete fretta potete anche ometterlo) poi scolatelo, tostatelo in padella con un cucchiaio di olio e copritelo con il doppio del suo peso di acqua o brodo bollente e lasciate cuocere una decina di minuti tenendolo al dente.
Fin tanto che aspettate che il miglio sia pronto, grattugiate la cipolla, la carota e la zucchina e poi strizzatele  bene per eliminare tutta l’acqua di vegetazione.
Quando il cereale sarà cotto, lasciatelo intiepidire in una larga ciotola in  cui aggiungerete la farina di farro, i porcini in polvere, le verdure strizzate, le erbe aromatiche tritate, l’olio ed il sale.
Una volta ben amalgamati gli ingredienti, otterrete un composto  piuttosto sodo e asciutto come questo:

Formate con le mani delle palline e poi appiattitele per ottenere le  crocchette.
Adagiate le crocchette su una teglia antiaderente appena unta d’olio e fatele gratinare in forno, 5 minuti per lato, al massimo della temperatura con funzione grill.  Eccole prima di essere  infornate…

Quando saranno dorate e croccanti, sfornatele e servitele calde con una insalatina verde. Credetemi, sono da assaggiare! La polvere di porcini da quel tocco in più che le rende davvero irresistibili!!!

  1. Ti assicuro che le provo quanto prima queste cotolette che Adry non ama ili miglio (vallo a capire) e questa mi sembra un’ ottima ricetta! Bravissima Marta!

    • Ok Cami, aspetto il tuo parere e soprattutto quello di Adry! Che piacere soddisfare anche i loro dubbiosi palati!!

      • Dovevo passare ieri, ma passo oggi, per dirti che le crocchette le ho preparate ieri per pranzo, ed Adry le ha apprezzate tantissimo, al posto della zucchina ho utilizzato il peperone, ne ho ancora dell’orto di mia zia, sicuramente le ripreparerò, è rimasto molto molto soddisfatto!! Grazie infinite per questa gustosa e sfiziosa ricetta ^^

        • Davvero! Sono contentissima che siano piaciute a te ed al tuo lui (….quante ce ne inventiamo per loro…) Con la zucchina sono anche più delicate ma ci credo che sono venute buone con il peperone! 😀

          • Grazie davvero, le rifarò ancora ed ancora, almeno ha un’alternativa alla solita pasta e al solito riso!!! ^___^

  2. anche a me piace molto il miglio e questa ricetta è veramente sfiziosa….la proverò nei prossimi giorni!

  3. Adoro le crocchette di miglio, ne preparo anch’io una versione simile, anzi generalmente raccolgo quello che offre il frigorifero!!!! sono ottime…. bellissima la tua versione con le verdure di stagione e l’aroma dei porcini, un bellissimo abbinamento 🙂

  4. Marta cara come hai ragione, la prova bimbo è fondamentale 🙂
    Vedrai quando la tua cucciola avrà diciannove anni, tu sei fortunata perchè stai crescendo tua figlia vegetariana, giusto? quanto Teo era piccolo manco sapevo cosa fosse un vegetariano 🙁
    Tornando alle crocchette hanno un aspetto davvero molto invitante, io adoro il miglio 🙂

    • Noi siamo tutti e tre da gennaio vegani tendenzialmente crudisti (Igienismo naturale di Valdo Vaccaro, non so se sai di cosa parlo…)
      Linda prima di allora mangiava tutte le proteine animali (eccetto il latte) ma come noi saltuariamente, in una dieta già molto ricca di frutta e verdura. I primi mesi sono stati duri, ma avendo iniziato il cambio alimentare qui in Cina è stato più semplice e veloce perchè ci sono meno tentazioni in vista. Ora è più brava di noi e riconosce i diversi piatti! Son soddisfazioni!! Quando son grandi è un’altra storia e poi c’è tutto il contorno sociale che li stimola verso altre direzioni… Io continuo a seminare, poi il raccolto della salute spero continui a farlo anche da maggiorenne!! 😀

  5. Conosco Valdo Vaccaro, e condivido tutto ciò che dice 😉
    Spero che Linda crescendo continui questo percorso, e con dei genitori come voi sono sicura che le tentazioni non l’attireranno 🙂

  6. alessandra says:

    Ammiro anch’io Valdo Vaccaro!E quando vedo quanto sono,purtroppo,ancora tentata dal cotto penso che il crudismo lo limiterò a quelle giornate in cui non compaiono queste meravigliose crocchette a tentarmi!!!!!Valdo vaccaro mi perdonerà!Bellissimo blog!Baci

    • Ciao Alessandra! Sono felice che anche tu sia imbattuta sul mio blog 😀 e sono contenta che ti piaccia!! Anch’io mi faccio tentare ogni tanto dalle mie ed altrui ricette. In genere la sera a cena quando si riunisce tutta la famiglia mi diletto di più ai fornelli e uso più gas e forno, ma fino a sera riesco quasi sempre a restare crudista! Viva VV !….e continua a seguirmi che mi fa piacere 😉

  7. Marta direttamente non ci conosciamo, sono Mannu come era il mio nick di su veganblog, dove ho pubblicato per un pö.
    Non pubblico più li, ma ho continuato a seguire blog d alcuni chef con cui ho legato, come cucina ecozoica, una v nel piatto di mimi, etc…

    Son da 5 mesi mamma di 2 gemellini, e non ho ancora avuto tempo se non ora, di dirti quanto e´bello il tuo blog, vario e credimi le ricette che proponi le ho fatte più di una volta! Certo non tutte,ma diverse!
    Hai un bel modo di cucinare, davvero per lo meno incontra proprio alla grande i miei nostri gusti.
    Ho trovato 5 minuti e così´ho avuto modo di dirtelo, proprio su queste crocchette fatte da poco, DELIZIOSE, io ci ho aggiunto un pö di crema di ceci e qualche altra piccola modifica, ma di base eran proprio le tue. BUONISSIME! grazie!

    Bella anche la tua esperienza cinese: ho un amica che ha vissuto per 5 anni a Sheniang( perdonami come si scrive non lo so bene) e dice che e´stata un esperienza meravigliosa.
    A presto, spero di avere tempo di scrivere qualche altro commentino qua e la, ma almeno i complimenti che ti volevo fare, gli ho fatti!

    Baci
    Manu

    • Ciao Manu!!
      Non sai quanto mi fanno piacere queste considerazioni e complimenti, soprattutto inaspettati!!
      Ricordo il tuo nick su VB e la tua bella foto ma ora hai di che da fare, vero?
      Addirittura due in una volta: in bocca al lupo, io non riesco a stare dietro alla mia che ha ormai 5 anni !! 😉
      Ripassa quando vuoi, mi fa felice sapere che ti piacciono le mie ricette! Le crocchette di miglio poi sono le mie Preferite!!
      Grazie, sei stata molto carina, spero di sentirti presto, tra una poppata e l’altra 😛

  8. Le ho fatte oggi e ho seguito la ricetta abbastanza alla lettera, tranne che per le erbe, avevo solo a disposizione del prezzomolo tritato surgelato! 🙁
    Sono venute buone ma c’hanno messo più tempo a cuocersi, forse perché il forno non si era scaldato abbastanza quando le ho infornate. E forse il composto era un pochino morbido perché ho cotto per quasi 20 minuti il miglio…
    In ogni caso mi sono piaciute e credo che le rifarò!! 🙂

  9. Sono contenta che ti sono piaciute! Le ho rifatte anche io l’altro giorno e non ci deludono mai 😉
    Magari la prossima volta, strizza meglio le verdure, cuoci con meno acqua il miglio (dipende anche dalla marca che si usa), poi asciugalo per bene in padella , regola il composto con più o meno farina ed ovviamente inforna quando il forno ha raggiunto la temperatura e piuttosto vicino alle serpentine!
    Poi fammi sapere se sono andate meglio, comunque il sapore è comunque gradevole e con la maggiorana avrai un tocco in più 🙂 a presto e grazie per il resoconto !!

  10. Le verdure le ho strizzate bene ma credo che la cottura del miglio abbia fatto la differenza!! Grazie mille per i tuoi suggerimenti, sono molto utili!! E complimenti per come descrivi le ricette, si vede che sei attenta ai dettagli (si vede anche dalle ricette a dire la verità) perché sono chiare e comprensibili anche nei passaggi! 🙂

  11. Tatyana says:

    Ho penna finito l’ultimo boccone! 🙁
    Il mio pezzo (crochetta) e’ finito in tre bocconi: al primo ho detto ~ ‘sfiziosi’, al secondo ~ ‘BUONI’ e al terzo ~ ‘BUONISSIMI’!!!! Simone invece ha detto: ‘ che fa venire voglia di diventare vegani!’. Neo ~ ne anche dirlo ~ MMMMMMMMMMMMMMMMM! Col ditto puntato sulla guancia 🙂
    p.s. perfetto anche in quanto il sale!
    Ti devo confessare pero che gli ho tamponati un po’ con la carta di cucina per il olio, per me ci voleva 😉

    • Troppo forti ragazzi!
      Tranquillo stasera, non sò perchè, sono venute un pò untuose in superficie e le ho tamponate anche io ma già le vostre erano sul piatto 😉
      Al prossimo assaggio allora 😛

  12. Che buone che sono! Le ho provate e sono diventate subito uno dei miei piatti preferiti, Marta da te c’è solo da imparare!

  13. alessandra says:

    Ciao Carissima Marta,
    ho scoperto da pochi giorni il tuo blog e ho già annotato diverse ricette. Anch’io sono una simpatizzante dell’igienismo e grande fan di Valdo. A tal punto che sto aprendo a Cagliari una scuola per l’infanzia igienista. Ma su questo punto magari avrei magari piacere di entrare più nei dettagli se mi dici come posso contattarti privatamente. Mi farebbe molto piacere…sopratutto in considerazione del fatto che sei una mamma 🙂
    Ora però vengo alla ricetta in questione!!!! Oggi volevo preparare queste splendide ed invitanti crocchette di miglio…ma la polvere di porcini mi ha messo in crisi!! Dove la trovo? Al bio non ho trovato nulla. Mi sfugge qualcosa?!? Grazie e un augurio speciale per il 2014…che da quello che leggo qua sarà per te portatore di un GRAN DONO 🙂 <3 A presto

    • alessandra says:

      P.S. Se vai sul blog di Valdo e digiti “il veliero musicale”, potrai leggere la mia lettera scritta alcuni mesi fa…

    • ciao Alessandra e bentrovata!! mi fa molto piacere sentirti in linea con il nostro percorso alimentare e sapere che la percorri anche professionalmente mi entusiasma!! scrivimi pure a marta.filipponi@yahoo.it che approfondiamo cio’ che vuoi!! ricetta perfetta questa per i bimbi e la polvere di porcini e’ il segreto di pulcinella: compra dei porcini secchi e passali al frullatore; in pochi istanti avrai la polvere autoprodotta pronta all’uso!! 😉 allora ti aspetto!! 🙂

      • alessandra says:

        Marta sei supervelocissima nel rispondere alle nostre richieste, grazie, indice questo che questo blog, sul serio rappresenta per te una vera finestra nel mondo…da cui ti piace comunicare e condividere le tue esperienze.
        Lo sapevo che dietro alla polvere di porcini doveva esserci qualche SEGRETO artistico!!! Ora che me lo hai rivelato, saprò fare buon uso di questa tua preziosissima ricetta 😉
        Missà che ti ho intravista anche su facebook, ti chiederò l’amicizia….e naturalmente ci sentiamo prestissimo. Un caro saluto insieme all’ennesimo GRAZIE 😉

Trackbacks/Pingbacks

  1. Riso porpora da Superchef! | New Horizons @ Human Graphia - [...] ricetta é la stessa che ho proposto sul blog qualche tempo fa, eccola QUI, solo che l’ho stagionalizzata sostituendo…

Lascia un Commento.

You must be logged in to post a comment.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
Premium Wordpress Themes Free Wordpress Themes