Dic 27, 2011

Posted by in Blog, Feste ed occasioni speciali, Ricette, torte,muffin e crostate, Vivere in Italia | 40 Comments

Torta Panda per il primo compleanno Vegan!


Tornati a casa per le festività natalizie c’è di che festeggiare!
Per noi è davvero La festa per eccellenza, soprattutto perché la vigilia di Natale di 5 anni fa, con un mese di anticipo rispetto alla tabella di marcia, è nata Linda. Dopo una gravidanza travagliata e tribolata è arrivata la gioia più grande…
Quest’anno poi è particolarmente speciale: dopo aver festeggiato anticipatamente  in Cina con amichetti e compagni di classe, rientriamo in madrepatria dopo quattro mesi di assenza, attesi da amici e parenti per nuovi auguri e brindisi!
Il calendario è particolarmente antipatico quest’anno: avendo fissato tutte le feste comandate nei fine settimana, non ci resta che scegliere la prima domenica libera ed invitare tutti.
Ma questo compleanno non sarà solo speciale per il tanto tempo passato lontani e per gli affetti ritrovati, ma soprattutto perché, dopo quasi un anno dalla svolta di famiglia vegan crudista, sarà il primo vegan compleanno di Linda!!
Lei è tutta contenta e “ordina” alla sua mamma i suoi nuovi piatti preferiti da servire alla festa.
Io invece sono chiaramente un po’ in apprensione: invitare oltre 20 persone e servire piatti originali e gustosi senza far rimpiangere ingredienti dannosi e crudeli non sembra impresa facile né veloce!
Sì, perché se di cose buone da servire ce ne sono molte, la maggior parte, se le si vuole davvero fatte bene, sono da autoprodurre!!  🙄 Ma questo vale sempre, anche per chi cucina in modo tradizionale…
Mi sono sempre spesa molto e con soddisfazione per queste occasioni speciali e anche stavolta  la cosa non mi spaventava, ma la nuova sfida  era davvero impegnativa! Ce la farò?!
Giorni prima a pianificare e sperimentare il menù valutando gusti ed ingredienti, 48 ore quasi ininterrotte completamente trascorse tra frigo, dispensa, lavello e fornelli ed ora vi mostro con soddisfazione il risultato!!
Cominciamo dal salato 😉
Ciambella alle erbe aromatiche  per accompagnare il radicchio balsamico ed i finocchi grigliati (grazie Chicca per l’idea!):

Tramezzini bigusto farciti con patè di cannellini ed insalata russa con mayonese extra light di Concita:


Rotolini saporiti, farciti con un velo di maionese vegan classica e due salse: una con pomodorini secchi e rucola e un’altra con olive nere amare e carciofini sott’olio:

Mix di pizza con rosmarino, cipolla, pomodoro, la mozzarella vegana autoprodotta e verdure sott’olio miste, ecco il vassoio rimasto delle quattro lastre piene preparate:

Cestini di sfoglia con spinaci e stracchino vegan di Concita autoprodotto:

Mini croissant ai funghi di montagna trifolati:

  Crostata ai porri e besciamella veg, sempre fatta da me:

Proseguiamo con i dolci…
Cuoricini di frolla leggera alle mandorle farcita con una casalinga marmellata di mele cotogne insieme ai miei Dolci sfizi di Natale:

Bon bon di  mandorle e datteri ricoperti di farina di cocco:

Alla mia famiglia e piaciuto tutto ed anche gli amici grandi e piccoli sembrano aver gradito molto: si son serviti più volte dimostrando curiosità ed interesse  per quanto stavano gustando!

I bimbi, nonostante non fossero presenti i classici sandwich con affettati vari, hanno mangiato di tutto preferendo, come spesso accade, pizza, salatini e biscotti non accorgendosi minimamente che tutto fosse vegan 🙂
Ma veniamo al pezzo forte: la mega torta di compleanno nonchè lavoro di un’intera mattinata…Però il risultato ha valso tutta la “dolce fatica”: bella, nonostante faccia questi lavori “di fino” poche volte all’anno,  ma anche incredibilmente buonaaaaaaaa!!!

Ingredienti per la base:
400g di farina 00
100g di farina di cocco
250g di zucchero di canna
6 cucchiai di cacao amaro
10 cucchiai di olio di semi di girasole
500 ml circa di latte di soia
1 bustina e mezzo di lievito cremor tartaro

Ingredienti per la crema al latte:
400ml di latte di soia
4 cucchiai di zucchero
4 cucchiai rasi di farina 00
1 cucchiaio di estratto di vaniglia
400ml di panna vegetale da montare

Ingredienti per la farcitura e la decorazione:
200ml di panna vegetale da montare
100g di cioccolato fondente extra
q.b.  di granola
fiori di zucchero, foglioline di ostia e zuccherini d’argento

Procedimento:
Per la base, che io ho preparato il giorno prima per farla un pò asciugare ed agevolarne le manovre di farcitura, si procede come con qualunque ciambella: mescolate le farine con lo zucchero ed il cacao, a parte miscelate l’olio ed il latte. Unite i liquidi  alle polveri e miscelate con una frusta elettrica.
Aggiungete infine il lievito setacciato e mescolate ancora.

Trasferite il tutto su una teglia  ampia immargarinata ed infarinata e cuocere a 175°  per 25-30 minuti controllando con la prova stecchino. Questo è il risultato; una basa rettangolare di 4-5cm di altezza:

Mentre il dolce cuoce preparate la crema al latte: mescolate in un pentolino la farina e lo zucchero, mentre a parte portate quasi a bollore il latte.

Toglietelo dal fuoco  ed aggiungetelo a filo alla farina rimettendo sulla fiamma e  rimestando finchè non si addensa. Unite l’essenza di vaniglia, mescolate e lasciate freddare.
Quando sarà completamente intiepidito unitelo delicatamente alla panna precedentemente montata. Eccola: spumosa, candida e profumatissima!

Recuperate la torta, rifilatene i bordi e tagliatela a metà nel senso della lunghezza.

Bagnate la base con poco latte di soia, farcite con  abbondante crema di latte, aggiungete la granola tritata, (che vi mostrerò più sotto) e richiudete. Ricoprite per bene tutto il dolce con la restante crema di latte e rifinite la superficie con gli altri 200ml di panna mantata, lasciandone da parte qualche cucchiaio per creare la panna verde.
Passate ora alla decorazione vera e propria. Fate un semplice disegno e una scritta augurale  su un foglio di carta verificandone le corrette dimensioni per il vostro dolce e ricalcatelo sulla carta da forno.
Come vedete, io ho scelto il musetto simpatico di un panda che divora bamboo e poi ho scritto “tanti auguri” con gli ideogrammi cinesi ed il nome di mia figlia…

Ripassatene i contorni con il cioccolato fuso a bagnomaria con l’aiuto di  un conetto di carta da forno. Operazione non proprio easy, ma con un pò di pazienza e mettendo in conto un pò di cioccolato spalmato ovunque, si può fare 😉
Prima che indurisse ho aggiunto tre confettini per dare luce agli occhi ed al naso…Anche questa operazione si può fare con un pò di anticipo…

Fate raffreddare per bene per poi adagiarne pezzo per pezzo sulla superficie ben lisciata della torta. Completate con fiori e foglie e la Torta Panda comincia a prendere forma…

…fate diventare verde la panna avanzata con un colorante alimentare, riempieteci le sagome delle foglie di cioccolato e fateci un bordo ondulato tutto intorno con il sac à poche.
Contornatene i bordi con questa croccante Granola che Linda adora mangiare al naturale (ne posterò la ricetta), ma potrà andar bene anche qualsiasi frutta secca tostata e tritata.

Fatto!!!!


Ora infilate le candeline necessarie e la torta è pronta per essere ammirata e gustata!!! 😛


Sono riuscita a fare una sorpresa a mia figlia che non è stata presente durante la nascita di questa simpatica Pandessa, ed è rimasta a bocca aperta!


Dopo le foto di rito, ce la siamo mangiata e di gusto!!!! Eccola come si presentava all’interno, nonostante fossimo già tutti belli pienotti, come resistere?!


Viva i Vegan compleanni :mrgreen: !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

PS: In questo post ho ricapitolato solo la ricetta della torta  di compleanno, mentre per le altre preparazioni  dedicherò degli articoli ad hoc a quelle più interessanti aggiungendo man mano i link a questo post!
Partirò magari dalle ricette che vi incuriosiscono di più: si accettano quindi suggerimenti in merito 😉 !

  1. Marta cara non ho parole per descriverti e farti complimenti appropriati per elogiare il lavoro che hai fatto 🙂 Sei stata semplicemente strepitosa hai fatto delle golosità a cui nessuno avrebbe potuto resistere e che dire della torta, io nemmeno se mi impegnassi al massimo riuscirei a fare delle decorazioni così, hai fatto un dolce d’alta pasticceria 🙂
    Aspetto tutte le ricette dei vari salatini e torte salate e credo proprio che questa volta sarò io a prendere spunto da te, pensa io ti ho ispirato dei semplicissimi finocchi grigliati 🙂
    Grandissima continua così!

    • I complimenti da te mi gasano un sacco Chicca: tu sei una maestra io una tirocinante, con appena un anno di pratica 😉 Mi piace un sacco fare dolci anche se da vegan crudista tendenziale ne mangio di rado, preferendo per le merende frutta fresca e secca, ma mi diverto un sacco a farli, anche da regalare!!
      Visto che ti sono piaciute, allora le prossime ricette postate saranno sul menù saltato 😀

  2. Mi inchino dinnanzi a tanta bravura!!!! sei stata bravissima in tutto (la torta è fantastica), un bel menù, sfizioso, invitante e sicuramente apprezzato da tutti onnivori e non. Hai studiato alla perfezione le portate e gli ingredienti!!!!! Per il dolce un BRAVISSIMA a parte…….. è fantastica!!!!! Sono consapevole del lavoro che hai dovuto dedicare alla sua preparazione, sicuramente non leggero, in più dopo aver dedicato energie e tempo alla preparazione del menu di base. Il panda è fantastico, il reportage bellissimo, e Linda….. è un piacere vederla felice e serena, un applauso alle fotografie di famiglia!!!!!!! voi tre insieme siete bellissimi (finalmente il consorte!!!!), tutta la famiglia riunita per festeggiare Linda in armonia e serenità, da pubblicità, un esempio di come vegan non vuol dire rinuncia!!!!!. Complimenti carissima ti auguro un buon rientro…… Un bacione a tutti!!!!! e un augurio speciale per un felicissimo 2012

    • Grazie mille carissima! In effetti è stato un lavorone ma l’ho fatto con tanta energia e con tutto col cuore :D!!!!!! Decorare mi piace, risveglia il mio lato artistico nonchè la mia passione per il disegno che ora faccio fatica a coltivare, ma conto di riuscire a fare tutto!! E’ stato davvero un peccato tagliare la Pandessa… 🙄
      Ma aspetta ad augurarmi buon rientro, cercherò di postare prima anche il menù della vigilia e di Natale 😉

  3. Oh Marta..non ci sono parole o_O
    non si direbbe proprio che sei una tirocinante, ma un’esperta pasticcera, scommetto che tutti ti hanno fatto i complimenti!!!
    Per quanto mi riguarda…le ricette mi interessano tutte!!!! 😀
    Bravissima, davvero, che figurone!!
    E anche la faccia di Linda era più che soddisfatta…bravissima!!

    • Grazie anche a te Lallabel, sì sono davvero soddisfatta del risultato estetico e gustativo: è bello quando il lavoro viene apprezzato 😉 Allora, visto che interessano, pian piano le ricette le posterò tutte :mrgreen: A presto!!

  4. Grande Marta! Sei stata bravissima! Qualche idea per un buffet compleatamente vegan era proprio quello che cercavo! Prenderò sicuramente spunto per il prossimo compleanno della mia figlioletta ad aprile!!
    🙂

  5. Se tutte le tirocinanti sono così non faresti fatica ad essere assunta a pieni voti 😉 Ancora un abbraccio 🙂

  6. Wow Marta, tutto superbo!!! Siete una fonte di serenità e sorrisi per tutti! Buon compleanno Linda, anche se in ritardo!

    Un abbraccio forte, con il cuore

  7. Tutto favoloso, che brava che sei stata, Marta !!!
    Io pensavo che la torta fosse stata fatta da una pastticeria, tanto é perfetta, bravissima !

  8. Elisabetta says:

    Compleanno vegan batte 10 a zero compleanno onnivoro! Quale divino spettacolo vedono i miei occhi… Che dire di quella fantastica torta salata, della pizza, dei biscottini di Natale e della favolosa torta con il panda? Non oso pensare a quanto hai lavorato e a quanto sarai stata stanca, anche se soddisfatta per l’ottima riuscita del buffet. Ti faccio davvero i complimenti, bravissima! Hai un estro ed una manualità non comuni.
    Ah, una domanda: ma come fai ad essere in perfetta forma nonostante le squisitezze che prepari? Sei splendida! Un bacione.eli

    • Ciao Betta, sono contenta che ti abbia colpito il mio buffet! E’ vero, ho lavorato un sacco ma non ero stanca! Cucinare mi rilassa: cambio senza pensarci un’ora di pulizie con 10 ore tra i fornelli 😉 Certo, ser ci sono ospiti hai un pensiero in più e cerco di non sbagliare nulla, ma la cosa mi stimola e oso anche preparazioni inedite come quasi tutti i piatti quì proposti 😉 Temeraria…
      Ti ringrazio per i complimenti, ma non c’è nessun segreto: certamente questi menù sono un’eccezione ed in più noi siamo vegan tendenzialmente crudisti: facciamo cioè 4-5 pasti di sola frutta fresca (colazione e merende) e a pranzo a cena verdure crude, cereali meglio integrali e verdure cotte, poi frutta secca per finire. Come vedi dal blog ogni tanto faccio qualcosa di più elaborato, soprattutto a cena, quando siamo tutti e tre insieme e le feste in Italia hanno portato a qualche vegan strappo in più! Tutto quì 😀 In effetti ora la linea non è più un problema e soprattutto lo stato di salute generale è notevolmente migliorato! Se vuoi saperne di più sono quì quando vuoi…

  9. W la pandessa di Linda! e tanti tanti auguri di compleanno ecozoici! belli, scritti in ideogrammi cinesi!
    Tutto ben curato ed elegante! e quanti siete! sei stata un’eroina a preparare tutto da sola!
    e poi dopo le fatiche delle feste!
    la torta è veramente un capolavoro!
    quanto amore hai distribuito!
    😉

    • Ciao MaVi, grazie cara, ho fatto tutto poco prima delle feste natalizie ed ero piena di energia e lo sono ancora! Nessun problema a rifarlo per le persone più care e mi piace curare i dettagli. Io qualche piccolo semino l’ho gettato: se ha incontrato terreni fertili crescerà 😉

  10. Ma stracomplimentissimissimi!!! Questo menu è favoloso..Pagherei per venire da te e gustarmi tutte queste bontà!!! Sei una cuoca fantastica! Tanti auguri e buone feste 😀
    Beato chi si può gustare la tua cucina..! Che invidia 🙁

    • Ma ciao! E’ bello trovarti anche quì 😉 Non c’è da pagare nulla: se passi per le mie zone fammi un fischio che ti preparo qualcosa e facciamo due vegan chiacchiere 😀
      Tanti auguri anche a te che continui a creare e stupire, un abbraccio!

  11. Sei stata bravissima! 🙂

  12. Ciao e buon anno anche se in ritardo! Hai fatto un lavorone fantastico!! Sei stata bravissima, non capisco perché ma io non riesco a vedere le tue foto, nè di questo post nè degli altri.
    Sai aiutarmi?

  13. Grazie Davide, gentilissimo 😉 Il sito non sembra avere problemi, riprova e poi fammi sapere se ancora non va…

  14. Non so perché ma adesso posso vedere le foto e non ho fatto niente! Che sia stato il pensiero a sbloccare questo problema?? 😀
    Che bellissimo compleanno! Complimenti ancora, hai una bellissima famiglia! 🙂

  15. Questo post è meraviglioso! L’ho divorato, così come quello del matrimonio a cui hai partecipato tempo fa… leggerti mi diverte sempre! Tanti auguri!!

  16. Wow sei bravissima!!!complimenti! 🙂

  17. Anche questa volta sono senza parole, ho letto tutto il post con curiosità ed ammirazione… Complimenti veramente x tutto! Piatti stupendi, sfiziosi e gustosi! Davvero difficile poter resistere a tutto ciò! Hai espresso nel miglior modo possibile la cucina vegana! Ancora complimenti e la torta che e’ il pezzo forte e’ davvero spettacolare , quanto amore e quanta pazienza! Ma per i figli questo ed altro no? ?

    • Grazie Cami, sapevo che avresti apprezzato! Ho ancora tanto da imparare da di questo primo invito a buffet, mi ritengo veramente soddisfatta!
      Il compleanno di Linda per me è un appuntamento serio ed ogni anno ho pensato a qualcosa di specialee quest’anno tutto veg :mrgreen:

  18. è tutto meraviglioso … veramente i miei più grandi complimenti per la pazienza e l’impegno.. ma la torta, la torta è veramente bellissima e chissà che gusto speciale avrà avuto!!

    • Ti ringrazio, ma per amore si fanno un sacco di cose! Linda ormai è abituata bene e per la sua festa ha voluto i suoi nuovi vegan cibi preferiti! Come non accontentarla!?
      Per la torta, complice lo stimolo della Cina, mi sono spesa un pò ma anche divertita!! Sì, era anche buonissima 😀

  19. *_* meraviglia di torta!! stavo cercando una torta vegan per il mio compleanno…e e e…bravissima||

  20. Cara Marta,
    non ci conosciamo ancora ma ti ringrazio per il tuo blog e per questa ricetta (e anche tante altre) che ha reso possibile sabato scorso la prima festa di compleanno vegan del mio bimbo Marco, 5 anni, con ricettine prese tutte dal tuo blog, eccetto una (Torta della nonna). Ho preparato la torta di porri con il fiocco, la torta con spinaci e tofu, i rotolini con crema di funghi e con crema ai pomodorini secchi e la torta di compleanno Panda (con decoro Batman). La torta è venuta proprio bene, anche se non ai livelli della tua, ma sono stata molto soddisfatta. Una sola domanda: ho avuto difficoltà a trovare l’estratto di vaniglia. Alla fine ho comprato l’essenza, in una erboristeria ben fornita, ed è una boccettina piccina con un liquido nero denso che esce a fatica goccia a goccia. ne ho messe 10 gocce, mi sembrava che fosse molto concentrato, mentre la tua ricetta ne prevede un cucchiaio. Ma è proprio essenza oppure è l’aroma? Grazie mille davvero e complimenti perché sei bravissima.
    Ah, un piccolo dettaglio su di me… Daniela, 46 anni, fino a novembre 2011 onnivora con precedenti disturbi di tipo alimentare, dal 18.11.2011 in poi vegana tendenzialmente crudista (grazie Valdo) con marito e bimbo coivolti nella scelta! Non è sempre faqcile ma non tornerei mai a mangiare cadaveri.
    Un abbraccio da Firenze
    Daniela

    • Ciao Daniela, grazie mille per i complimenti e per tutti gli spunti che hai preso con fiducia dal blog e, a quanto pare, pure con soddisfazione! E’ splendido dare anche un piccolo, pesonale contributo al percorso di consapevolezza e salute di qualcuno, mi riempie di orgoglio!! 😛
      Per quello che riguarda la vaniglia, per fare una prova avevo fatto macerare una bacca aperta in poco liquore per diversi giorni ed avevo usato 1 cucchiaio di quello ma ora uso direttamente la comodissima vaniglia in polvere che trovi nei negozi bio, ma va bene anche il tuo estratto.
      Mi fa piacere sapere qualcosa in più di te e trovare tante affinità: la famiglia, un bimbo e Valdo Vaccaro!!Tutti e tre festeggiamo in questi giorni il secondo anno da vegani e mai mi sognerei di tornare indietro, troppo soddisfatta del gusto, della salute ritrovata e di mangiare bene senza recare sofferenza alcuna 😉
      Quando vuoi mi trovi quì e con piacere potremo continuare a sentirci. Ti abbraccio, Marta

  21. La torta è bellissima…si avvicina il compleanno del mio bimbo e magari provo a farla:-) Saremo in 20 le dosi per la torta che hai postato per quanti sarebbero? Un abbraccio, Marta

Trackbacks/Pingbacks

  1. Strudel con pere e cioccolato della Vigilia | New Horizons @ Human Graphia - [...] : Insalata mista con rucola, radicchio e tris di semi tritati Rotolini in salsa (già visti quì)…
  2. La mia Granola | New Horizons @ Human Graphia - [...] o più originalmente, per farcire e decorare le torte come me l’avete già visto fare nella Torta Panda per…
  3. Mini croissant ai funghi | New Horizons @ Human Graphia - [...] veloce e saporita, in genere mette d’accordo tutti, ma proprio tutti Li ho proposti all’ultimo compleanno di Linda,…
  4. Bon bon di mandorle e datteri | New Horizons @ Human Graphia - [...] praline sono piaciute un sacco al compleanno di mia figlia e, per i tanti che hanno gradito, bimbi per…
  5. Insalata russa vegan-light | New Horizons @ Human Graphia - [...] decisamente più sana e leggera! In una delle ultime volte che l’ho preparata ci ho farcito dei…

Lascia un Commento.

You must be logged in to post a comment.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
Premium Wordpress Themes Free Wordpress Themes