Set 13, 2011

Posted by in biscotti, Blog, Ricette | 18 Comments

Intrecci al vino

Questi classici biscotti e naturalmente vegani, li ho preparati per portarceli in vacanza e per avere una merenda alternativa per la piccola di casa. Nonostante la loro semplicità piacciono a tutti, tant’è che non sono durati molto, e Linda, che se li ha visti sparire sotto gli occhi,  ne ha reclamato subito il bis!

Ingredienti:
100 ml di olio di mais
100 ml di vino bianco
100 mg di zucchero integrale di canna
1 pizzico di sale
1/2 bustina di lievito cremor tartaro
10 cucchiai circa di farina integrale
10 cucchiai circa di farina 00
q.b. zucchero di canna per la copertura

Procedimento:
In una ciotola versate il vino, l’olio, il pizzico di sale e lo zucchero e miscelate brevemente. Aggiungete poi il lievito e la farina indicata fino ad ottenere un impasto morbido e lavorabile. Accendete il forno a 170°, funzione ventilato.
Ricavate poi dei piccoli cordoli che affinerete alle estremità e create  l’intreccio.
Passateli poi uno ad uno sullo zucchero di canna ed allineateli su una teglia.

Con queste dosi ho riempito due teglie che ho cotto insieme con la funzione del forno ventilato.
Dopo 10-15 minuti sono pronti da gustare. Eccoli qua…

Semplici, friabili, ma sempre buoni, uno tira l’altro…
In Sardegna, esclusa mia figlia che li divora in purezza, noi grandi li abbiamo gustati pucciati nel vino bianco e nel mirto!! Assolutamente da provare!

  1. Sembrano proprio golosi !
    E poi sono super-sani…
    Baci, Ele.

  2. Li preparo allo stesso modo, solo che non metto la bustina di lievito, mia madre ne và matta!!! ^^

  3. Adoro questi biscotti, mi dimentico sempre di confezionarli 🙁 devo guardare queste meraviglie senza assaggiarle!!!! bravissima

    • Ciao Feli, sono strafelice di trovarti anche qui da me!!! Certo che i blog dei chef cominciano ad essere tanti e non è facile star dietro a tutti!! 😉 Ho notato che anche tu ne hai uno (pensavo che pubblicassi solo da Chicca), presto ti farò visita….
      Mi spiace che non li possa assaggiare (a causa dell’intolleranza al glutine, vero?) ma sono davvero deliziosi, veloci da preparare e sempre graditi 🙂

  4. Che belli Marta, hanno un aspetto super goloso, se in settimana mi arrivano le farine li devo mettere in nota per la merenda di Teo 🙂 Sono perfetti!

    • Grazie Chicca, in effetti, come diceva anche Feli, sono così semplici e banali che qualche volta ci si dimentica di farli!Invece vengono sempre bene e piacciono a tutti. PS. le farine le ordini sempre da Tibiona? Se non sono troppo invadente, il fatto di tenere il loro logo sul tuo blog ti porta qualche vantaggio? Magari uno sconto… 😉

  5. Ciao Marta ho sfornato poco fa i tuoi magnifici Intrecci al vino e anche se non sono venuti belli come i tuoi (manine di fata..) sono strabuonissimi ! Grazie di aver condiviso questa ricetta semplicissima e stepitosa !

    • Evviva! sono contenta che ti siano piaciuti! Davvero stupidissimi da fare e facili da maneggiare grazie alla presenza del vino che rende l’impasto molto elastico! Io li faccio con mia figlia che si diverte an intrecciarli e passarli nello zucchero!! Per l’aspetto non ti preoccupare, i prossimi verranno meglio, ma è la sostanza quella che conta 😉

  6. fatti ieri in fretta e furia prima di fuggire a spinning.Be’, dirò la verità: i miei erano informi e un po’ duretti ma di sapore buoni! Devo rifarli con calma mettendo meno farina…a proposito: il tuo cucchiaio è da intendersi stile everest, stile dolce collina marchigiana o raso stile pianura Padana? Non perchè mi sa che ho messo troppe montagne nel mio impasto! 🙂
    un saluto alla happy vegan family! 😉

    • possibile…in realtà dipende anche da quanto liquido assorbe la farina, è difficile dare dosi esatte, però deve restare un composto morbido e lavorabile, solo così vengono friabili…prova ad abbassare le vette dei cucchiai ed a regolarti sentendo la consistenza ed andrà meglio 😉
      bacio di corsa ufff!

  7. Scusa Marta,mi sono ricordata una cosa ora.Durante il nostro primo incontro ( scommetto ce ne saranno di altri! ;-))mi avevi parlato di una pasta alla norcina con seitan…non è che per cortesia potresti darmi la ricetta? Non è per me, che non ho mai amato salsicce e company neanche prima , ma per mio fratello , per premiarlo dei suoi sforzi alimentari con un piatto che non abbia nulla da invidiare a quelli che gli preparava la mamma fino a poco fa ma sano e gustoso! Grazie in anticipo!!!! 😉

  8. Fatti!!! 🙂
    E piacciano tantoooooooo

  9. Eccomi anche qui! Sono davvero buonissimi! Complimenti e benvenuta alla piccola!
    PS: la quantità di zucchero è scritta in mg, credo sia un typo 😉

Trackbacks/Pingbacks

  1. Festival of Colors: The italian shapes! | New Horizons @ Human Graphia - [...] nel tema dell’attività, ho confezionato al volo, per ciascuno di loro, i miei semplicissimi Intrecci al vino! Questi però…
  2. Ciambelline allo spumante | New Horizons @ Human Graphia - [...] sul sicuro con una squisitezza naturalmente vegan. La ricetta già la conoscete, è quella degli intrecci al vino, solo…
  3. Emanuela | Be sweet, be a Mother - […] Ultimamente mi sto dedicando ai dolci, quindi metto questa: http://veganhorizons.it/intrecci-al-vino/ […]

Lascia un Commento.

You must be logged in to post a comment.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
Premium Wordpress Themes Free Wordpress Themes