Mag 8, 2011

Posted by in Blog, Living in Cina | 0 Comments

Jinji lake by night


Quando non si ha niente di particolare in programma o non si ha avuto voglia di trovarlo, se in frigo ed in dispensa non manca niente e ti puoi evitare il solito, sovraffollato ed affumicato supermercato, se non è troppo umido e non tira vento, per noi è la domenica perfetta per un giro intorno al lago, voglia di camminare di Linda permettendo!
Il Rainbow walk, la via che costeggia tutto il lago e che ci porta fino all’Hubin park, accoglie insieme a noi, tanti altri visitatori del posto e non. La giornata e piacevole, l’ora non è tarda e l’affluenza aumenterà di certo, ma come in altri posti altamente frequentati, c’è tanto spazio e non ci si disturba affatto anzi, si sta proprio bene un po’ in compagnia.
Gruppi di amici, avventori solitari, coppie di tutte le età, famiglie, bimbi, cani passeggiano tranquillamente mentre nella corsia destinata ai veicoli, sfrecciano skate, bici, tandem e risciò.


Il viale è alberato, sempre pulito e tenuto costantemente in ordine da numerose signore addette ed è puntellato da aree verdi e sculture.


Non mancano le ormai note coppie di sposi per lo scatto perfetto in riva al lago…Linda però sembra non farci l’abitudine e continua ad esserne incuriosita…

Lungo la passeggiata ci imbattiamo anche nelle sculture di Don Chiscotte e Sancio Panza con tanto di mulino a vento olandese! Ne ignoro i motivi della loro presenza!

Cala la sera ed il lago si veste di luci colate che ne disegnano il contorno e ne evidenziano gli scorci più suggestivi.

Instancabili venditori continuano nel buio il loro interminabile lavoro,  mentre noi ce ne torniamo a casa…..


…dando al lago la buona notte dalla nostra finestra.

Lascia un Commento.

You must be logged in to post a comment.

Privacy Policy Settings

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
Premium Wordpress Themes Free Wordpress Themes