Gen 13, 2012

Posted by in biscotti, Blog, finger cake, Ricette | 22 Comments

La mia Granola


Buonissima e nutriente, ottima  da sgranocchiare o come  energetico spuntino, nel latte a colazione per chi lo usa o più originalmente, per farcire e decorare le torte come me l’avete già visto fare nella Torta Panda per il compleanno di Linda! E’ talmente buona che ogni uso che se ne faccia la valorizza.
Ha anche il pregio di conservarsi a lungo, peccato che finisca sempre molto prima della “scadenza”…

Ingredienti:
300g di fiocchi di avena
150g di farina di kamut
120-150g di malto chiaro
80g di olio di girasole
50g di acqua
70g di mandorle
50g di semi di girasole
50g di semi di sesamo

Procedimento:
In una ciotola mescolate i fiocchi d’avena con la farina, aggiungete poi il malto, l’olio e l’acqua precedentemente miscelati tra loro ed intiepiditi e  mescolate i liquidi ai fiocchi velocemente.  Accendete il forno a 160°. Finchè il forno arriva a temperatura lasciate che  i fiocchi assorbano per bene  i liquidi e, se serve, aggiungete ancora poca acqua; deve risultare un impasto appiccicoso e che tende ad aggregarsi.

Aggiungere le mandorle tagliate a metà nel senso della lunghezza ed i semi e rimiscelate il tutto sempre con le mani.

Sfregate il composto con le mani fino ad ottenere delle grosse briciole di pasta. Lasciatele ricadere  su una teglia da forno unta con poco olio di semi in modo uniforme e senza sovrapporle e cuocete a 160° per 30-35 minuti finchè la granola  non risulterà asciutta e dorata.

A metà cottura mescolatela per favorire un doratura uniforme. Non lasciatela molto di più anche se vi sembrerà ancora morbida perchè raffreddandosi indurirà e diventerà croccante.
Lasciatela poi freddare e conservatela in un contenitore ermetico.
E’ veramente buona ed è una sana alternativa a musli e cereali confezionati, ha un solo difetto: è una tentazione continua e così dura molto poco, anche dalla teglia al barattolo, appena sfornata e tiepidina è irresistibile!

  1. Gustosa!!!!! un ottimo mix, la golosità è appagata 😛

  2. Che delizia ! Io mi riprometto sempre di farla, ma non trovo mai il tempo… Uffi !!! 🙁

  3. Deliziosa!Anch’io faccio spesso la granola,la mia ricetta è molto simile alla tua e confermo sul fatto che si conservi a lungo ma che finisca sempre molto prima della scadenza :mrgreen:

  4. Sono secoli che nonla faccio anch’io la faccio simile ma non metto olio 🙂

  5. lallabel says:

    sono una copiona…anche di questa farò un tentativo!!!
    mille grazie, è bellissima e sono sicura anche superbuona!!!

  6. Vedi io non ho mai preparato la granola pero’ prima o poi devo provarla e la tua ricettai stuzzica magari con le nocciole e noci 😉

    • La preparo per Linda che le piace tanto ed io la mangio solo per sentire se è venuta bene :mrgreen: Le varianti ovviamente sono tante ed a gusto personale, l’importante è mantenere il rapporto ingredienti solidi e ingredienti liguidi, altrimenti il composto non si aggrega e non si ottiene quelle belle pallotte croccanti che la rende così sfiziosa!! 😉

  7. golosa e sana, voglio provarla anche io!

  8. dockarin says:

    fatto,distribuito tra mamma ,papi & colleghi …i quali tutti sentitamente ringraziano!!!
    l’unico rimasto a bocca asciutta è mio fratello che ora si trova in quel di forlì per impegni istituzionali…ha finito gli esami e sta preparando la tesi.
    Glieli preparerò per lui e la sua combriccola di amici-coinquilini matti? assolutamente no: PAGANINI NON RIPETE!

    P.S : quanto so’ ‘gnuranta e trista !!! (parole di nonna che graziosa!!!)

    P.S.: viperella?….solo a parole –> a quell’individuo chiamato fratello glielo preparo con arricchimenti goduriosi tipo pezzi di fondente al 80 % del commercio equo& solidale e anacardi ricoperti al cacao di fave tonka…in fondo voglio un bene dell’anima al portatore dei miei geni versione-maschio… MA CHE LUI NON LO SAPPIA!!!!

    questo messaggio contiene frasi troppo pericolose che potrebbero compromettere la mia esistenza perciò si autodistruggerà tra 30 secondi… 🙂

    • Poveri i tuoi!!!!!! Ma che hanno fatto di male in un’altra vita?! 😉
      Fortunato tuo fratello: ti prende a piccole dosi e si pappa gli esperimenti meglio riusciti con cui un pò “te lo compri”!
      Se troppo forte anche se “gnuranta”, come direbbe anche la mia di nonna 😛

  9. Ciao Martha!!! ho faticato un po’ a trovare il tuo blog, ma adesso sono davvero contenta: mi piace tanto!!!!!!!! così come mi piace questa granola che, sono sicura, replicherò presto..Un bacio

    • Grazie mille Francy!! Non potevo sperare di meglio che trovarti a leggere il mio piccolo blog!! Adoro le tue ricette e la tua verve, spero di continuare ad incontrarti anche quì 😉 La granola è fantastica e di sicura riuscita!! 🙂

  10. Bellissimo blog, complimenti, l’ho appena scoperto. Vorrei riprodurre questa ricetta, potresti dirmi come traduci il malto chiaro in inglese, barley malt forse?
    Grazie mille,

Lascia un Commento.

You must be logged in to post a comment.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
Premium Wordpress Themes Free Wordpress Themes