Feb 3, 2012

Posted by in Blog, Feste ed occasioni speciali, gluten free, Ricette, tutto legumi | 20 Comments

Lenticchie del Buonanno


Queste lenticchie le ho preparate per la sera dell’ultimo dell’anno: doveva essere una cena da asporto e da condividere con gli amici ma purtroppo Linda era fortemente raffreddata e, visto l’imminente volo che ci attendeva per il rientro in Cina non ce la siamo sentita di farla uscire… Festeggiamenti quindi intimi ed in famiglia: gli amici li avremo sentiti per gli auguri dopo la mezzanotte.
Sotto vi mostro poi il resto del nostro cenone di capodanno casalingo 😉

Ingredienti:
500g di lenticchie
500g di buona passata di pomodoro
2 carote
1 costa di sedano
2 cipolle piatte
2 foglie di alloro
1 chiodo di garofano
q.b. olio evo
q.b. sale
q.b. pepe

Procedimento:
Sciacquate e tenete un po’ in ammollo le lenticchie per agevolarne la cottura ed attivarne il benefico processo di germinazione. Nel frattempo tritate le carote, il sedano e le cipolline e fatele stufare in 3, 4 cucchiai di olio e altrettanti di acqua. Lasciate cuocere 10 minuti e poi aggiungete le lenticchie scolate, la passata, il chiodo di garofano e l’alloro, posizionati dentro una retina da tè, per agevolarne il ritrovamento e l’eliminazione.
Lasciate cuocere per 30, 40 minuti, a fuoco basso, regolate di sapidità e servitele fumanti con due belle fette di pane integrale casalingo appena tostato ed un giro di olio buono a crudo, magari aromatizzato al peperoncino!
A noi piacciono un sacco e non aspetto certo il prossimo capodanno per rifarle 😉
Il resto del menù? Eccolo qua, in ordine di apparizione:
Insalata mista ai semi

Pomodorini con vegrino all’erba cipollina (primo esperimento: riuscitissimo ed apprezzatissimo!)

Un assaggio della crostata ai  porri

un abbondante piatto di Lenticchie del Buonanno

E per finire i miei dolci sfizi con farina di castagne, cioccolato fondente e granella di nocciole


Li ho rifatti proprio per l’occasione, ancora più carini e ricchi degli originali che trovate quì e li avremo condivisi volentieri con gli amici, ma purtroppo quest’anno non è andata così: con molto rammarico quindi li abbiamo dovuti finire tutti noi 😉 Abbiamo aperto una bottiglia di passito di lacrima di Morro d’Alba, quella delle occasioni speciali e ci stava una meraviglia: per fortuna che costa un botto, così ci siamo andati piano altrimenti a mezzanotte non ci sarebbe arrivata 😳

  1. che buone le lenticchie! hai ragione, neanche io aspetto il capodanno per cucinarle, infatti le ho preparate proprio ieri, con una ricetta molto simile alla tua!
    bellissima la cena, e… quei biscottini si lasciano mangiare con gli occhi.. ma quanto sono belli!?

    • Ciao herbi, mangiamo le lenticchie molto volentieri e comunque finchè regge la scorta italiana. Sì, i biscottini sono venuti davvero bellini e sapessi che buoni, un peccato non averli condivisi con gli amici 🙁

  2. Mamma mia quante bontà vedono i miei occhi!!! 😛

  3. Anch’io adoro le lenticchie 🙂
    Le mangio almeno una volta a settimana, sia in questa versione sia in una calda zuppa che in giornate fredde come queste a Milano, ci sono -3°, riscaldano e ritemprano il corpo infreddolito!!!
    😀

  4. fairy_maila says:

    Ciao,
    so che non ci conosciamo ma seguo il tuo blog da un po’.
    Adoro le tue ricette, le tue foto e i tuoi racconti “viaggerecci”!
    Volevo dirti che sei stata “segnalata” qui: http://cuordicioccolata.blogspot.com/2012/02/my-1st-blogger-award.html
    Se ti va puoi passare a dare un’occhiata 🙂

    • Ciao MLaura, è un piacere trovarti quì e sono felice che mi segui per più di un interesse…mi hai incuriosito, ora vado a vedere! Raccontami qualcosa di più di te se e quando vorrai, ci conosceremo meglio 😉

  5. Le lenticchie sono buonissime, vedo che più
    o meno tutte le lessiamo e cuociamo in questa maniera… La tradizione della lenticchia 😉
    Ottima l’insalatina, ricca , colorata e squisita… La crostata e’ stupenda, cosi come i dolci e tutto
    Il resto.. Beh per questa volta e’ andata cosi vi rifarete
    il prossimo anno o in un’altra occasione x stare cn gli amici 😉

  6. Bellissimo menù………… un super menù!!!! adoro le lenticchie, ma ogni volta che le mangio sto malissimo 🙁 sono gli unici legumi che mi danno problemi, ma ogni volta riprovo a mangiarle…. Accetto consigli!!!! Le tue sono favolose, cremose assolutamente perfette

  7. ciao Marta eccomi qui e subito un post con biscottini da svenire!!!!!
    grazie di essere passata sono contenta di “conoscerti” 🙂

  8. non perdi tempo, ti sei rimessa subito all’opera.

  9. dockarin says:

    insomma,non perdi tempo,eh?
    spero che l’escursione thailandese sia stata rilassante e piacevole…ovviamente aspettiamo uno dei tuoi ormai rinomati foto-documentari-vegan-mangerecci!non vedo l’ora di viaggiare un po’ anch’io grazie a te e alla tua happy-family!
    ho approfittato della tua assenza per “rubarti” qualche ricettuzza…sai,…quando il gatto non c’è i topi ballano!!!!! e io,modestamente,HO BALLATO ASSAI!!!…
    ho anche letto il materiale che mi hai mandato..e sono subito passata alla pratica…diciamo che il 50 % della mia giornata ora verte sul crudo !!GRAZIE DI TUTTO

    Le lenticchie!!!Il mio legume preferito…mmmmmm quasi quasi domani!!!Con questo tempo da lupi…c’azzeccano proprio!!!

    un salutone a tutti voi!Ciao happy-family!!!!

    • Ciao Karin, tra un pò mi metterò sotto con il reportage thai, prevedo diverse puntate… Provato qualche ricetta? Dimmi come sono andate a casa tua!! Il materiale sull’igenismo era dietro la tua porta, bastava solo aprirla 😉 a presto!

  10. Ciao Marta scusa la latitanza ma ho talmente tante cose per la testa e non sempre riesco a fare il giro dei miei blog preferiti 🙂 Le tue lenticchie son favolose le ho praticamente cucinate come te per l’ultimo dell’anno e le ho portate da Felicia che le adora ma come ti ha detto la fanno star male 🙁
    E che dire di tutto il resto peccato essere stati in pochi intimi 🙂 Ma ti rifarai il capodanno di quest’anno 😉

    • Tranquilla, le giornate non sono tutte uguali ed il tempo non basta per tutto quello che vorremo fare anche per chi come te, si alza all’alba…ma come fai?! La ricetta è semplice e tradizionale ma piacciono sempre! Il prossimo anno le condivideremo insieme ad altri bei piatti vegan 😉

Lascia un Commento.

You must be logged in to post a comment.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
Premium Wordpress Themes Free Wordpress Themes