Lug 11, 2012

Posted by in Blog, dolci al cucchiaio, frutta, frullati e centrifughe, gluten free, Ricette | 22 Comments

Mango mousse con goji e uvetta


Adoro i mango e chi mi segue da un po’ ha cominciato a capirlo visto quanto spesso è presente nelle mie ricette e nei miei racconti! Ovviamente mi piace anche in purezza, sbucciato e mangiato con le mani così che trattengono il suo profumo per ore 😉 Ne faccio scorpacciate finchè posso perchè chissà poi quanto dovrò aspettare prima di gustarne uno come si deve!!
Spesso però me ne vengono regalati in quantità ben maturi, ma troppo morbidi per gustarli come di consueto e così li trasformo e li arricchisco di gusto e nutrienti aggiungendo la deliziosa uvetta verde cinese, le straordinarie bacche di goji, considerate l’elisir di lunga vita dei monaci tibetani e l’aiuto del mio fidato minipeemer….
Anche Linda, dopo il primo diffidente assaggio al mio esperimento, ora ne vuole quotidianamente una bella tazza tutta per sé da godere con lentezza.
Ecco cosa vi serve per questa esplosione di gusto, colore, vitamine e antiossidanti veri! Altro che quella robaccia degli integratori…

Ingredienti per la mia cup: 
2  mango medi maturi
1 manciata di bacche di goji
1 manciata di uvetta verde
1 cucchiaio di farina di cocco a piacere

Procedimento:
Per prima cosa mettete le bacche e l’uvetta in una ciotola  ed aggiungete poca acqua, non devono proprio ammollarsi ma solo ammorbidirsi così da trattenere tutto il gusto e la naturale dolcezza.

Ora pelate e tagliate i mango (meglio se li avrete tenuti un pò in frigo, la mousse verrà più fresca!), fate ricadere la polpa  in un alto contenitore, aggiungete le bacche e l’uvetta scolate dall’acqua (o versate anche quella se vi piace una mousse più morbida, così non vi sfuggirà nessuna vitamina 😉 ) tenendone qualcuna da parte e frullate.
Ovviamente le dosi sono modificabili secondo gusto, ma come primo assaggio io ve la consiglio così.

Per gli amanti di un ulteriore tocco esotico, unire anche la farina di cocco e continuate a frullare ma potete anche farne a meno e senza la mousse verrà liscia liscia.
Con questa merenda veloce  riesco anche a consumare la giusta quantità quotidiana di bacche di goji che, dopo averne scoperto le straordinarie proprietà, ormai non mancano mai in tavola.
Somigliano a dei mini pomodorini secchi ma con una gradevole nota  dolce tanto che legano bene anche con la frutta. Abitualmente ne pilucchiamo direttamente dal sacchetto dopo cena con la frutta secca.
E’ semplicemente definito “il frutto in assoluto più nutriente ed antiossidante che si trovi in natura!” Vi ho incuriosito? Chiamato anche “frutto della longevità” è un super alimento che rafforza il nostro sistema immunitario. Un esempio? Se i valori antiossidanti delle arance stanno sui 750 orac, quello delle bacche di goji schizza a 30 mila!!
Se volete saperne di più continuate a leggere qui e più diffusamente qui, io intanto faccio una bella scorta e ci riempio una valigia per l’Italia visto che acquistarla in rete costa un occhio 😉
Questa ricetta ovviamente la regalo a tutti, fedeli lettori o avventori per caso, ma visto le materie prime utilizzate la dedico a tutte le mie amiche espatriate che da qualunque parte del mondo arrivino, vivranno ancora un po’ a Suzhou,  si godranno il nostro quartierino e soprattutto questi deliziosi mango locali,  bacche di goji a prezzo irrisorio e la buonissima uvetta verde cinese.
Preparate e gustate insieme ai vostri figli  questa mousse, magari con un pensierino a me che ve l’ho consigliata … Vi voglio bene!

 

  1. che splendidi colori, ne voglio una tazza gigante!! il mango occasionalmente lo compro, ma costa tanto e non so distinguere quelli buoni da quelli acerbi o già vecchiotti…Di queste bacche invece ne ho sentito parlare, ma non le ho mai assaggiate. Anche il sapore è tipo di pomodorini secchi? o si avvicina di più all’uvetta?

    • Anche per me all’inizio scegliere il mango era un’impresa ma poi, dopo ripetuti assaggi ho trovato la consistenza che più mi piaceva. quelli che ho fotografato eranp perfetti per la mousse ma in italia sono ancora spesso acerbi ma in casa continuano la maturazione.
      Tenterò anche con le albicocche, o in un mix con le pesche, magari prova anche tu!
      le bacche sono più dolci dei pomodorini ma non come l’uvetta e mescolarte insieme, con qualche noce o mandorla danno un gusto perfetto 😉

  2. Raffy77 says:

    Che bel colore questa mousse,sembra così morbida e avvolgente,meravigliosa! 😉

  3. dockarin says:

    Ma lo sai ,cara marta, con cosa ho fatto colazione proprio oggi?un MANGONE super dolce..questa sì che è telepatia! ti ringrazio cmq a nome di tutti gli amanti del super-frutto per questa vellutata variante al cucchiaio…appena trovo le bacche di goji( di cui conoscevo già le proprietà) sarà mia…o meglio del mio stomaco! imabbatibile come sempre per inventivae fantasia…il potere della semplicità! 😉
    non vedo l’ora di conoscerti di persona,e chissà il mio frutteto di bosco potrà donarti qulache piccolo dono un po’ inconsueto per noi marchigiane!…

    P.s: un abbraccio ancora virtuale alla mia vegan-family preferita!!!

  4. alessandra says:

    Appena torno la provo: sai quanto adoro il mango e con la variante a mousse almeno non mi sporchero’ anche i gomiti come sono abituata a fare quando me lo gusto al naturale…
    Mi sa che qualunque cosa mangero’ in futuro pensero’ a te (gia’ lo faccio…). Visto che sono un’espatriata di suzhou che rimane e questa ricetta e’ quindi dedicata anche a me, permettimi di dirti che se anche ti conosco da pochi mesi anche io ti voglio bene
    Sei una persona molto speciale e sentiro’ tanto la tua mancanza ma potrai sempre pensare a me come ad un semino che ha trovato il suo terreno fertile per crescere e diventare una bella piantina rigogliosa (anche se sono solo all’inizio….)

    • alessandra says:

      Io pensero’ a te come a chi ha insinuato il dubbio, come a chi ha smosso qualcosa che gia’ c’era ma che aspettava di essere riscoperto
      GRAZIE

      • Con le lacrime agli occhi ed il cuore commosso ti abbraccio forte! mi spiace molto non poter approfondire la nostra acerba amicizia e continuare a sostenerti e motivarti in una delle più belle avventure che potevi intraprendere, verso un vita serena, in armonia con la natura ed una salute radiante.
        E fantastico vedere come poche parole possono mettere in moto una nuova consapevolezza alimentare…sta accadendo anche ad altre persone con cui sono venuta a contatto: poche parole e racconti stanno smuovendo delle vere rivoluzioni; ne sono felice ed orgogliosa!! Altri semini vegan stanno sbocciando ad Horizon!
        Un abbraccio Ale a te e a Lory e ricorda che per te ci sarò sempre!!!!!!!!! 😛

        • alessandra says:

          Vale lo stesso anche per me: ci saro’ sempre per te e non e’ detto che un’acerba amicizia non possa rafforzarsi e crescere anche a distanza
          Un abbraccio forte

  5. Sai che da quando ti seguo ho iniziato a mangiare il mango?? é contagioso!
    l’anno scorso avevo trovato, in un vivaio di ferrara, delle piantine di goji, e ne avevo piantata una nel mio ex orto, chissà come sta! Ciao!

    • Brava! fai bene, anche se non è un frutto nostrano, soprattutto quando da noi è inverno, ogni tanto è bene irradiarsi di sole ed energia proveniente dai paesi caldi!
      Controlla pure la piantina allora, sarebbe un ottimo investimento 😉

  6. Deliziosa cremina, quì il mango nemmeno a parlarne e poi meglio acquistarli a km 0 e tu che ne hai ancora la possibilità, stai approfittando alla grande.
    Le bacche di goji che le conosco per nome e per averle viste solo in foto e cose del genere, non ancora assaggiate ma ho sempre pensato che saranno uno dei miei acquisiti, appena posso! Conosco le loro proprietà e ne sono affascinata… Piccole perle rosse!
    Carina anche l’uvetta cinese 😉

    • Bè certo, questa è la mia versione cinese di crema di frutta, mi porterò dietro le goji e l’uvetta che è deliziosa ma non potrò avere una scorta infinita e così mi metterò sotto con i frutti nostrani 😉
      Ma le mie amiche espatriate in Cina la aspettavano da un pò!

  7. Sarei anch’io curiosa di assaggiare le bacche di goji di cui ho tanto sentito parlare ma non le ho mai trovate!!!
    Dici che su internet si vendono? Pero’ se non ho capito male a prezzi spropositati!!! 🙁
    Mi associo anch’io al coro delle altre ragazze per dire che adoro il mango…. Se potessi lo mangerei tutti i giorni ma qui non sempre si trova…..
    E poi il gusto dei manghi comprati in Italia non e’ mai come quelli assagiati all’estero sara’ perche’ vengono raccolti ancora troppo acerbi?! Mah…. Fai bene a farne una scorpacciata…. A presto 🙂

    • Sì, il sapore della frutta esotica in Italia non ha niente a che vedere con quesla autoctona! Solo quì ho scoperto che ci piacciono un sacco, soprattutto a Linda in questo modo ma anche in purezza, perchè assaggiati in Italia non ci erano piaciuti affatto!
      Così anche oggi ne ho compranti un bel pò, insieme a lichi, mangustan e tutta la frutta che a casa non troverò 😉
      Le goji sono straordinarie ma commercilizzate da poco, spero che una loro maggiore diffusione ne calmierà i prezzi in rete, comunque dai un’ occhiata 😛

  8. Sai che le foto come sempre son bellissime e mi invogliano anche ma ho assaggiato i goji e non mi hanno fatto impazzire nonostante le loro innumerevoli propietà nutritive 🙂 Ma questa tua merendina l’assaggerei volentieri 🙂

    • Come dicevo in altri commenti, noi tre abbiamo imparato a mangiarle insieme ad uvetta e frutta secca e non sono affatto male, ma così sono davvero perfette, il sapore non prevale ma assumi tutte le loro proprietà 😉

  9. Una vera delizia! Ho una bella scorta di goji e con questa mousse mi hai dato una buona idea (con pesche anziché mango)! 😀

  10. Ma dai, da comprare subitissimo!!! Ma dici che qui bisogna ordinarle solo via internet? Uff … cmq ne vale la pena per restare belli sani e giovani! ^_*
    E che splendidi colori questa merenda che mi mangerei subitissimo!!!
    Siete in partenza? Manca poco al rientro in Italia … ^_^

  11. Ciao Ale, tu prova a cercarle in Italia, io non l’ho mai fatto, magari qualcuno già le distribuisce!
    Sì, non manca molto…vi tengo aggiornati 😉

Lascia un Commento.

You must be logged in to post a comment.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
Premium Wordpress Themes Free Wordpress Themes