Nov 14, 2011

Posted by in Blog, gluten free, insalate apripasto, Ricette | 20 Comments

Raw cous cous di cavolo

Cavoli e company fanno un gran bene alla nostra salute ma mantengono tutte le loro straordinarie proprietà e nutrienti protettivi  soprattutto se consumati crudi perché la cottura distrugge parzialmente il contenuto vitaminico, in particolare della vitamina C ed inoltre produce i solforati responsabili dell’odore tipico del cavolo cotto, non a tutti particolarmente gradito.
Inoltre, come diceva il grande medico igienista Arnold Ehret il cavolo crudo, insieme alla carota, è un perfetto spazzino dell’intestino e ci aiuta a mantenerlo pulito e perfettamente funzionante e  capace di preservarci dalle malattie visto che in esso risiede il 90% del nostro sistema immunitario!
Era anche presente in abbondanza sulle tavole dell’antica Roma, ai tempi del suo immenso impero, dove si è fatto a meno di  medici e medicine per 600 anni!
Vi propongo quindi una ricetta crudista con questo straordinario ortaggio, molto appetitosa e saziante,  che consiglio di provare anche a chi sta in genere alla larga da tutte le crocifere, perché potrebbe restarne particolarmente sorpreso!
A noi piace un sacco 😉

Ingredienti:
½  cavolfiore
10 olive verdi denocciolate
10 capperi sottosale
10 pomodorini
una manciata di semi di zucca
5-6 fili d’erba cipollina
2 cucchiai di olio extravergine di oliva
il succo di  ½ limone

Procedimento:
Sciacquate sotto l’acqua corrente e mettete a bagno i capperi per eliminare l’eccesso di sale.
Pulite e lavate il cavolfiore, riducetelo a cimette e passatelo al tritatutto  per pochi secondi. Private le olive dei noccioli e tagliatele a pezzetti. Scolate i capperi e tagliate sottilmente anch’essi. Riunite il tutto in una terrina e aggiungete i pomodorini tagliati in quarti, i semi di zucca, l’erba cipollina tritata, condite con olio e limone e mescolare il tutto.
Per i miei gusti, questa preparazione non necessita di sale.
Se preferite sentire sotto i denti tutta la consistenza del cavolo, invece di frullarlo, tagliatelo sottilmente.
Allora sotto con i cavoli!

  1. Posso dire che il cous cous crudista è davvero buonissimo 🙂
    Lo feci la prima volta in occasione del secondo incontro, a casa di Adry, con Mariagrazia e Stefano, aggiunsi però anche dello zafferano per dare il tipo colore giallognolo, poi non mi ricordo gli altri ingredienti ma ottenne grande successo 😀

  2. Davvero originalissimo questo couscous crudista, mi piace un sacco il cavolfiore crudo 😉

    • Grazie Chicca, l’inverno ci spinge verso piatti caldi ma è importante che il pasto inizi con la verdura cruda per dare sazietà con buoni nutrienti e migliorare la digestione, e poi il cavolo fa di un bene…

    • dockarin says:

      Ciao Marta arieccomi … (sto scaricando files per l’università ma un occhio al mio blog preferito non manca mai)…Ho notato che sei molto attenta ed informata sull’igiene intestinale.Ti volevo perciò domandare se conosci la dieta kousminiana.Si tratta di una sorta di “filosofia igienista” alimentare studiata e divulgata dalla dott.ssa Karoline Kousmine ,un medico pediatra del secolo scorso (è stata una delle prime donne laureate in medicina..era una tipa tostissima per l’epoca, ha sfidato tutto e tutti per prendersi il suo “pezzo di carta” ) che riteneva qualsiasi male derivante dalla moderna e deleteria rivoluzione alimentare del dopo – guerra (cioè consumo di grassi animali eccessivo e di prodotti artificiali e artificiosi). non è una dieta vegetariana quella da lei proposta però le si avvicina molto e in più fonda la sua filosofia proprio sull’igiene intestinale e sulle virtù depurative del digiuno (anche x questo elenca le modalità per applicarlo al meglio).ti consiglio di leggere qualche suo libro.io ne ho divorati 2 (uno a me molto caro è quello in cui descrive i suoi casi clinici anche se in realtà alcune nozioni mediche sono oramai obsolete).
      io faccio abitualmente la colazione budwig da lei inventata: in soli 6 mesi ho ridotto il mio colesterolo tot. di ca 60-70 mg (ho un problema di salute un po’ particolare) !!!te li consiglio caldamente!!
      Ciao a te e alla tua happy-family

      • Grazie Karin, conosco il metodo e la sua filosofia ma io ho scelto una strada un pò più integralista: lo puoi capire meglio leggendo “chi sono”. Siamo vegani tendenzialmente crudisti, con una passione per la cucina che mi porta a preparare qualcosa di più elaborato a cena, quando ci ritroviamo tutti a tavola e per le occasioni speciali. La nostra alimentazione è basata su 4,5 pasti di frutta per colazione e spuntini, pranzo e cena con verdure crude, poi cotte e cereali o altri amidacei. Ogni tanto legumi e raramente tofu, quando ho voglia di spignattare un pò. Frutta secca per finire, mela o ananas, che non acidificano la digestione. Chi curiamo da oltre un anno solo con il digiuno terapeutico. Se anche tu vuoi saperne di più, vai sul blog di Valdo Vaccaro che ci ha sostenuto in questo percorso di salute, ma mi riprometto di inserire appena ho un pò di tempo un pagina ad hoc sul mio blog. Ciao, ciao !!

  3. alessandra says:

    Cara marta,
    Ho provato questa ricetta stasera con due piccole varianti: non avevo l’erba cipollina e i capperi erano sottaceto, pero’ mi e’ piaciuta molto, soprattutto per le diverse consistenze degli ingredienti
    piaciuta anche a orfeo!
    Un abbraccio
    ale

  4. Irresistibile!!!!!!!! Un vero spettacolo di sapori!!!!!!
    GRAZIE!

  5. Tatyana ne era entusiasta..cosi ho provato anche io! Una magia! Maritino inconsapevole non riusciva a credere che fosse cavolfiore..io ho aumentato le dosi di pomodorini, olive e ho aggiunto un po’ di prezzemolo che mi era rimasto da finire e qualche mandorla tritata (sono anemica e mi sto ingozzando di semini ricchi di ferro ;-))..davvero un risultato inaspettato e gustosissimo! Ci piace!!! 😀 ci associamo ai ringraziamenti! Oggi Fabio mi ha detto che negli ultimi tempi non vede l’ora di arrivare a casa per cena e sperimentare tutte le nuove ricette! Lui che era un supercarnivoro! Hihihi… Grazie Marta! 🙂

  6. testato ieri come antipasto ai fagioli centerbe!!! é stata una scoperta sensazionale che ha conquistato addirittura mio fratello! :-O Antonio mi sta dando grandi soddisfazioni: é diventato vegano per il 50 % e questo grazie anche a voi 3!! E per di più non fa altro che ripetere quanto sta bene , leggero e felice ma sazio e contento. Oramai la mattina prima di dirmi buongiorno mi chiede il menù! E comincia anche a suggerirmi piattini e sfiziosità… credo che la fine del mondo sia vicina!
    Il raw cuscus l’ho fatto,però, un po’ diverso dal tuo ( lo so è un vizio ma quando ho una ricetta la personalizzo sempre) : ho fatto marinare con succo di mandarini e limone, aggiunto un goccio di aceto balsamico (che non comprerò più perchè contiene coloranti E0000 e glucosio!! 🙁 ), pomodorini secchi sott’olio fatti da me , semi di zucca e girasole….Buono!!!!
    Prova e vedrai!! Un saluto ancora…ciao!!!!

    • vedo che anche tu non trovando post nuovi ti sei buttata sull’archivio! non sai quanto mi spiace non poter aggiornare ed arrichire il blog come vorrei, è una vera sofferenza, ma non posso altrimenti…
      Che bello quando la famiglia ti segue e finalmente capisce quello che intendi dire in termini di leggerezza e benessere, continua così; poi se avrai bisognio di rinforzi noi torniamo eh! 😉
      sono contenta comunque che ti sia piaciuto, proverò la tua versione ora che i cavoli abbondano, voglio riprovare la ricetta con le tua varianti , un abbraccio

      • io uso, di tanto in tanto, l’aceto balsamico bio dell’alce nero e non ci sono schifezze, o almeno mi sembra; vado a controllare in dispenza… 😉

      • non ti preoccupare Marta,prima di esaurire tutto il ricettario mi ci vuolequalche mese…fai con comodo ma non mollare! trova i tuoi spazi ed i tuoi tempi:siamo tutte qui ad aspettarti! 😉
        Quando volte tornare a “rinforzare” gli animi in transizione,venite pure! vi accoglierò a braccia aperte, magari con qualche passatempo in più per la povera Linda! 🙂
        Abbiamo finito la raccolta delle olive, ma che disdetta ! Hanno reso una miseria! 🙁
        Ti racconterò meglio in privato!!!

Lascia un Commento.

You must be logged in to post a comment.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
Premium Wordpress Themes Free Wordpress Themes