Apr 22, 2011

Posted by in pasta e semola, Ricette | 5 Comments

Spaghetti Suzhou


Questa è una ricettina semplice e veloce nata  da un mix di tante buone idee incontrate gironzolando per Veganblog e che ha soddisfatto vista e gola!

Ingredienti:
250g di spaghetti
1 grossa cipolla
1 spicchio di aglio in camicia
2 carote
200g di funghi misti
3 cucchiai di olio evo
½ bicchiere di birra
erba cipollina tritata
2 cucchiai di salsa di soia
1 pizzico di peperoncino secco

Procedimento:
Dopo aver pulito le verdure, affettate non troppo sottilmente i funghi e saltateli in padella con l’aglio in camicia schiacciato ed un cucchiaio di olio a fuoco vivace, sfumate con la birra e cuocete cinque minuti a fuoco basso incoperchiando il tutto. Una volta pronti mettete i funghi da parte ed utilizzate la stessa padella per stufare la cipolla finemente tritata con un cucchiaio di olio ed  uno di acqua e nel frattempo, grattugiate le carote che poi aggiungerete alla cipolla e farete cuocere  per pochi minuti. Una volta appassite le carote, aggiungete i funghi precedentemente cotti ed insaporite con  una manciata di erba cipollina, la salsa di soia ed il peperoncino. Scolate gli spaghetti al dente e saltateli nel sughetto con l’aggiunta, se necessario, di un po’ di acqua di cottura della pasta. Aggiungete a crudo gli ultimi 2 cucchiai di olio evo e buon appetito!
Questa è l’ultima forchettata…

  1. Ho visto questa ricetta due giorni fa e d’allora con la voglia di farla! (Ma per un motivo o altro ci sono soltanto riuscita oggi!) un po’ perché mi ha incuriosita per il nome e un po’ per dovere perché sembrerebbe ‘vergine’ o sia nessun commento e lei sola solita e di sicuro non ha niente di farsi insegnare del resto ;). E così oggi missione compiuta! 🙂 e’ stato il piatto forte del nostro pranzo domenicale e ti dirò di più ~ abbiamo fatto anche il bis! Ma! Sono andata un po’ al di la della ricetta 😉 ~ altra sera o fatto i peperoni al grate (ricordandomi i tuoi quando ci hai ospitati a casa da te dopo il rientro) e mi era avanzato del condimento. Oggi mi e’ venuta la brillante idea di tostarlo pochi attimi in padella per poi coronare il tuo piato! Davvero un tocchetto non da poco 😉 prova! 😀

    • Per fortuna che mi fai pure da segretaria…mi stava per sfuggire il tuo commento e pensare che è uno dei primissimi primi veg che ho fatto e nonostante sia molto semplice, me lo ricordo con gusto e soddisfazione!
      E ci credo che con una spolverata di pane aromatico tostato era anche meglio, carissima sperimentatrice!!
      Una bacione a tutti e tre e mi raccomando, quando serve riportami all’ordine! 😉

      • Grazie di nuovo e sopratutto di prendermi col giusto animo 😉 ne ero fiera e mi dispiaceva che non avevi visto poi che saresti stata altre tanto fiera 🙂
        Simone e’ via da lunedì e io ancora non ho cucinato……..ma mi puoi capire no?! Quando non c’è lui vado un po’ di caduta libera……e vivo di rendita. Domenica sera abbiamo spadellato fino tardi in cucina insieme tra dolci (io) e salati (lui e io) sono ancora aposto 😉 abbiamo fatto i muffin di verdure del libro che ti ho regalato ~ pensa che leggendo la ricetta ho letto fagioli, poi rileggendola al ora di impastare ho visto che c’era scritto fagiolini! Be’ niente che fare ma non sono venuti niente male! Più tosto speciali! E ci ho aggiunto la curcuma e il cumino (questo ultimo durante la cottura dei fagioli borlotti). Ah! I nostri assaggini

        • Che bel tempi spensierati!
          BacisssssssssssimI

          • Anche io quando sono soletta perdo un pò la vena creativa e poi con il caldo ho allentato molto hai fornelli (sai, quì l’aria condizionata ci tocca pagarcela 🙁 ) così tanto crudo …
            Certo che tra fagioli e fagiolini fa una bella differenza ma come al solito te la sei cavata! Notte, qui è già ora della nanna e io sono cotta a puntino… 😉

Lascia un Commento.

You must be logged in to post a comment.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
Premium Wordpress Themes Free Wordpress Themes