Ago 31, 2012

Posted by in Blog, insalate apripasto, mangiare crudo, Ricette | 23 Comments

Vera Finta Caprese


Variazione sul tema pomodori & Co.!
Buoni anche in Cina in piena stagione, anche se  inarrivabili al sapore di quelli italiani, vi mostro la mia ultima pseudo caprese prima del rimpatrio, quando ero ancora in attesa di riaddentarli! Ora sono tutti i giorni sulla nostra tavola!!
L’idea è nata al momento del taglio delle verdure ed immediata è stata l’associazione al piatto di origine animale! Ovviamente del sapore non ne ha nulla perché fatto solo di verdure crude e non vuole averne!
Se utilizzo ingredienti di origine vegetale di questi ultimi deve sapere!!
Ultimamente ho un rapporto conflittuale con i veg formaggi: mi diverte molto prepararli ma saranno gli ingredienti cinesi finora utilizzati e non proprio adatti o la mia poca convinzione all’atto della “creazione” di una mozzarella dalla farina e poco più, che non mi portano ad un risultato ottimale, o almeno all’idea del gusto e della consistenza che secondo me dovrebbero avere…
Sta di fatto che ultimamente mi soddisfano sempre a metà e così li lascio da parte, almeno per un po’ 😉
Oggi la mia caprese, è così:

Ingredienti:
2 pomodori rossi  e sodi
1 daikon
un pizzico di pepe del Sichuan
q.b. di olio evo
q.b. di succo di limone
foglie di basilico autoprodotto :mrgreen:

Procedimento:
Tagliate a fettine sottili i pomodori nel senso della larghezza, ricoprite ciascuna con altre fettine di daikon, meglio se dalla circonferenza leggermente più piccola di quella dei pomodori, e condire con limone, una grattugiata di pepe e un bel giro di olio buono.
Decorate infine con foglie di basilico fresco, ma bel lavato perché andrà mangiato anche quello!

A proposito Tatyana: come stanno le piantine che ti ho lasciato in adozione. Vive e vegete,  falcidiate dal recente tifone o di pelle dura come lo loro prima padroncina? 😉
Trattamelo bene, godetevelo e mi raccomando, in primavera metti a dimora i semimi per un bel pesto veg che vi piace tanto!

PS. Questo è un piatto crudo che mi facevo spesso quando pranzavo da sola, visto che il daikon, radice dal sapore simile al ravanello e dalle innumerevoli proprietà disintossicanti, a casa mia piace solo a me 🙁
E quì in Italia di questo tubero, per il momento neanche l’ombra…
E voi, siete Pronti per il blog raduno? Noi sìììììììììììììì!!
Allora, con chi ci sarà, ci vediamo questa domenica!!!!!  Ci divertiremo!!! :mrgreen:

  1. Bellissima proposta….. mi piace!!!!! anch’io non amo particolarmente i veg-formaggi, l’unica preparazione che resiste è la spalmabile forse perchè non vuole essere un veg-formaggio ma solo una crema compatta e verdurosa!!!!
    Per il daikon in Italia devi aspettare ancora un paio di mesi, poi lo troverai sino a maggio……
    Piace tantissimo anche a me, sia crudo che cotto….. non vedo l’ora di ritrovarlo 🙂
    Ci vediamo domenica !!!!

  2. E’ belissima questa caprese, Marta… Che fantasia !!! 🙂

  3. A me la Veg mozzarella non ha mai soddisfatto per la sua consistenza! Decisamente più invitante ed ottimo il tuo piatto anche se non amo molto il daikon cosi come il ravanello, troppo piccante x i miei gusti!
    Io saro’ con voi cn anima e pensiero, per questa volta va’ cosi 😉
    Voglio i reportage poi 😉

  4. Ciao! la tua caprese è meglio dell’originale da molti punti di vista! All’inizio io cercavo molti sostituti di cibi che avevo scelto di non mangiare più, ma pian piano noto che preparo più cose che non sono la controfigura di qualcosa di animale. Com’è andato il raduno? Mi spiace non esserci stata 🙁

    • Ciao Capretta! ti ho appena aggiornato sul tuo blog, ma ti anticipo anche quì che siamo state benissimo! Meteo clemente, atmosfera rilassata, cucina discreta anche se come dici ti , i surrogati animali non mi doddisfano a pieno! Mehlio un bel piatto di legumi bel fatti che un seitan al finto umido, comunque nel complesso tutto perfetto!! Tante emozioni e già voglia di ritrovarsi per approfondire con chi non sei riuscita a scambiare tante parole, ma chiacchiere siamo andate forti!! :mrgreen:

  5. Anche noi, nonostante i ripetuti esperimenti, non siamo mai stati pienamente soddisfatti dei risultati con i formaggi veg. Siamo giunti alla conclusione che, forse, tutta questa necessità di imitare alcune cose non ci sia. Il formaggio ha un gusto talmente peculiare che è davvero difficile ottenere qualcosa che non suoni come un “surrogato”. Dunque perchè impazzire troppo? Ci sono tanti di quei sapori deliziosi da sfruttare in cucina… La tua caprese è un ottimo esempio :-)!

    • Grazie belle note! In effetti, dopo tanta fatica, ricette incrociate e tanti ingredienti sapientemente dosati, ci si ritrova soddisfatti a metà! Io per il m,omento lascio stare ,poi per una pizza rossa ma cha magari fili un pò, ci ripenso ad autunno inoltrato 😉

  6. Anche se copio al grammo o al mm le tue ricette il risultato non sarà mai come il tuo perchè mi manca la tua geniale creatività. Non sono complimenti di circostanza, sono complimenti sinceri. Mi hai incuriosito con questo tubero che hai utilizzato in tante ricette appena mi arriva a tiro è mio!

    • Ciao Monica! Se non lo hai mai assaggiato, un morso lo merita e se ti piacerà, questa ricetta ti verrà di certo: nulla è da pesare!
      Comunque grazie, lo sento che i tuoi complimenti sono reali e davvero sentiti 🙂

  7. Ciao Marta 🙂 Il daikon l’ho trovato all’esselunga ma non mi ha entusiasmato per niente,assomiglia troppo ai ravanelli che non sono mai riuscita a mangiare perchè pizzicano 🙁 ti
    invidio se riesci a mangiarlo perchè sono sicura che faccia molto bene.
    Neanche il vegrino ti convince come veg-formaggio?è trooopppo buono!!! 😀

    • Finalmente Raffy, è un piacere risentirti!! Tutto ok?
      A me piace il daykon, ma anche lui a volte è più o meno piccante, come il ravanello, al quale somiglia comunque molto…
      Sì, sì, il vegrino sì, anzi, mi hai ricordato che lo devo preparare per stasera: dopo due giorni di scolo siero oggi lo mescolo all’erba cipollina, ma sarà solo per luca e linda, io da oggi ho ufficialmente iniziato la cura disintossicante dell’uva, che buona!! per me il vegrino più in là!! 😉

  8. Ciao tesoro, come ti ho scritto sul mio blog ora ha tutto un altro sapore commentarti, avere avuto la possibilità di conoscere te e tutta la tua meravigliosa famiglia è stato davvero bello e al giornata di ieri resterà nel mio cuore fino al nostro prossimo incontro 🙂 Un bacione

  9. vedi che son svampita e non ho commentato la ricetta 🙂 che è davvero originale mi piace molto l’impatto coreografico, anche a me piace molto il daikon sia fresco che secco 😉

  10. Ciao Marta, ma che bella caprese! Io adoro il daikon e già lo trovo nei supermercati!!
    Bacio 😉

  11. Ottima idea coreografica! Io non l’ho mai assaggiato, se disintossica lo devo provare! 😉 Ora vado alla ricerca, spero di trovarlo!
    Allora il raduno è andato bene? Vogliamo i report!!!

    PS: ho lanciato un contest per festeggiare il prox blog-compleanno, ti va di partecipare?
    http://golositavegane.blogspot.it/2012/08/la-mia-prima-volta-contest-goloso.html

  12. eh sì che mi hai fregata! quando ho visto la foto, mi sono armata di carta e penna pre prendere appunti nella convinzione si trattasse di una unova ricetta di veg- mozzarella e invece…qualcosa di vegetale si nascondeva dietro quel bianco candore! adoro il daikon,diamante raro dalle nostre parti:per ora intercettato solo in un super di civitanova!
    continuando il percorso igienista iniziato dopo attente riflessioni ( e grazie a te che sei la mia quasi-guru),ho notato anche io che il palato e il corpo mi richiedono sempre più alimenti come natura dona dribblando alimenti strani tra cui anche i finti formaggi che mai mi sono venuti!Piccoli igienisti crescono?
    P.S: perchè voi food-bloggers vegan-igieniste non pensate di produrre un e-book di ricette usufruibile da tutti? magari rivedute e corrette o commentate da valdo in persona?
    Buona settiamana!!!

    • Wow! ma con che ideona te ne esci!
      Sai che non sarebbe male? magari ci pensiamo su…però come si fa con il tempo…ora lavorooooo e si è no che riuscirò ad aggiornare il mio blog, figurarsi lanciarsi in qualche progetto comune…però l’idea mi stimola un sacco, grazie Karin! e credo piacerebbe anche a Valdo a cui il mio blog è piaciuto un sacco!!
      Sì, anche il nostro palato apprezza sempre più i cibi in purezza, meno manipolati possibile ed è anche più veloce da fare. Se si asseconda la natura poi la stessa continua a guidarti e così non serviranno neanche tante ricette! 😉
      Però gli inviti a tavola ci piacciono lo stesso…ora mio marito è di nuovo in partenza per la Cina ma al suo ritorno mi farebbe piacere incontrare te, famiglia e pure l’orto di porto recanati!! Visto che non me lo sono scordato: senza fretta quindi, ma ti tocca! 😉

Lascia un Commento.

You must be logged in to post a comment.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
Premium Wordpress Themes Free Wordpress Themes