Dic 22, 2011

Posted by in Blog, gluten free, non solo a contorno, Ricette, riso e gli altri cereali | 20 Comments

Zucca di bosco


Una zucca mi attendeva fiduciosa in frigo: vi illustro come è diventata la regina del bosco :mrgreen:

Ingredienti:
500g di zucca
2 belle carote
1 manciata di funghi porcini secchi
1 rametto di rosmarino
1 spicchio di aglio
q.b. di sale
q.b. di pepe bianco a piacere
q.b. olio evo
250g di grano saraceno
1 cucchiaio di dado casalingo
q.b. di tamari

Procedimento:
Per prima cosa sciacquate il grano saraceno e mettetelo a bagno; più sta e meglio è: attiva i benefici processi di germinazione e necessiterà di una più breve cottura.
Sciacquate ed ammollate anche  i porcini in acqua tiepida, per farli rinvenire. Nel frattempo tagliate a bastoncini  da un cm le due verdure, conditele con olio, sale e pepe a piacere, l’aglio tritato o schiacciato e lasciato intero e gli aghetti di rosmarino. Unite i porcini  strizzati  e tagliuzzati, aggiungete un paio di cucchiai di acqua del loro ammollo, tenendo da parte il resto e mescolate per bene.

Trasferite il tutto dentro la carta di alluminio e chiudete il cartoccio. Infornatelo a 180° per 15 minuti.
A questo punto togliete i bastoncini di zucca e metteteli da parte lasciando ancora cuocere le carote, che impiegano più tempo. Se preferite, potete precedentemente sbollentare per 7-8 minuti le carote  e poi completare la cottura in forno insieme alla zucca cruda ed agli odori.
Una volta pronte si presenteranno così ed il profumo sarà incredibile…

Occupatevi ora del cereale: sciacquatelo, scolatelo per bene e tostatelo in padella per qualche minuto con un cucchiaio di olio. Copritelo con pari peso di acqua calda compresa quella dei porcini (ne serve meno di quanto in genere è indicato nella confezione se ha fatto un lungo ammollo), aggiungete un cucchiaio o un cubetto di dado casalingo, mescolate e coprite. In meno di un quarto d’ora arriverà a cottura rimanendo sodo, al dente e particolarmente gustoso.
Conditelo con tamari ed olio a crudo ed accompagnatelo alle verdure appena sfornate!

Per i miei gusti, l’abbinamento zucca, funghi e saraceno è davvero vincente, fatemi sapere cosa ne pensate voi…

  1. Elisabetta says:

    Non sbagli un colpo, fai sempre centro nei miei gusti! E poi è un piatto light, proprio come piace a me. Lo proverò sicuramente!
    Cosa preparerai per la vigilia e per Natale? sono così curiosa! Un bacio.eli

    • Sono contenta che i miei gusti incrociano i tuoi! E’ un piatto sano, leggero e gustoso ed in più è anche veloce, cosa che non guasta mai.
      Per la Vigilia, nonchè compleanno di Linda, visto che me lo chiedi e che l’ho deciso proprio oggi, svelo il menù:
      – insalata mista apripasto con scarola, riccia, iceberg, sedano, radicchio e semi misti;
      – linguine in salsa di avocado e pomodorini;
      – crostini di ceci cremosi con porri e zafferano;
      – fagioli centerbe;
      – finocchio grigliato e pomodorini confit;
      – pane semintegrale autoprodotto in giornata;
      – strudel alle pere e cioccolato!
      2/3 del menù sarà un esperimento, ma essendo in famiglia sono tranquilla, me lo posso permettere 😉
      Io ci provo, speriamo bene 🙄
      Ovviamente poi vi mostrerò tutto!!

    • Elisabetta says:

      Caspita! Una cena luculliana! Sarà sicuramente un successo. Non vedo l’ora di vedere il reportage del cenone, dunque! Non sono sicura di riuscire a scriverti prima della vigilia, quindi ne approfitto ora per fare alla piccola grande Linda un augurio speciale per il suo compleanno e per un Natale davvero ricco di serenità, pace ed armonia a te ed all’intera famiglia. Un bacio.eli

  2. Sono pienamente d’accordo con te, questo abbianamento è assolutamente perfetto!!!!! anche qualche ciuffetto di salvia sarebbe stato perfetto, salvia e zucca si sposano benissimo!!!! un bel piatto, complimenti… gustoso e scenografico 🙂

  3. Bell’accostamento, e anche se io i funghi li devo mangiare con parsimonia, ogni tanto uno strappo posso farlo. Poi la cottura al cartoccio è stupenda.
    Se non riesco a passare domani, dai un bacione a Linda e falle tanti auguri da parte mia. 🙂

    • Uso poco il cartoccio e devo dire che mi piace un sacco…quando lo apri poi sei inondata dal profumo di porcini…peccato che non puoi abbondare 🙁
      Grazie da parte della mia piccola: oggi è tutta gasata e già sta aprendo i primi regali 😀

  4. Ottimo piatto,sicuramente saporitissimo! 🙂

  5. Cara Marta, anche questo piatto è fantastico!!
    il mio problema col g.saraceno è che mi rimane sempre un pò papposo, ma non l’ho neppure mai messo a bagno..che sia quello?
    l’hai lessato o fatto asciugare nella sua acqua?(io scelgo sempre la seconda per non perdere nulla)
    Ne approfitto anche io per farti gli auguri di buone feste e un augurio speciale alla piccola Linda!!!
    E buon cenone!!!!!

    • Grazie lallabel: per mantenere al dente il grano saraceno, dopo l’ammollo (che non è necessario per una buona cottura ma ne arricchisce di nutrienti il cereale)io lo scolo per bene e poi lo faccio tostare qualche minuto in un cucchiaio di olio, come si fa per i risotti, così in cottura non si gonfierà più di tanto, poi lo copro di pari peso di acqua o brodo ben caldo e lascio cuocere 10,15 minuti, ma dipewnde anche dalle pentole che usi. Così comunque rimane sodo e no si ammappa tutto 😉
      Prova in questo modo e poi fammi sapere 😀
      Tanti auguri anche a te, oggi vado un pò di corsa, ho un cenone da preparare, ma sono a buon punto…

  6. Fantastico mi piace molto l’idea, ho giusto un pacchetto di grano saraceno in dispensa e ancora due grosse zucche dell’orto, settimana prossima la provo:-) Ciao tesoro e acora tanti auguri 🙂

  7. La sorpresona di stasera!!!! Veramente gustosa questa combinazione di verdure accompagnate del grano saraceno che fra altro abbiamo mangiato per la prima volta! E ho anche finito tra questa e l’altra riceta 🙁 ho portato soltanto un pacco, lo sai se c’è qui?

    • Se vi piace la zucca è un ottimo contorno!
      Sì, il grano saraceno lo trovi tranquillamente, basta cercare tra i cereali, lo ricordo al WMart, ma anche nei mercatini…il gusto è particolare ma a noi piace ed ogni tanto una cena senza glutine, che non sia sempre il solito riso o patate, fa bene a tutti. Una volta ci ho fatto anche dei tortini che Linda ha apprezzato molto, pur non impazzendo per il saraceno.
      Cerca la ricetta, tanto oramai qui sei di casa!! Ti abbraccio!!

      • Sai che mi sono ispirata a questa tua riceta per il sugo della pasta oggi!!! 😉
        Allora ho preparato il cartoccio con una carota e un pezzo di zucca più Il resto del condimento come dalla tua riceta. Una volta pronto l’ho frullato aggiungendoci un po di acqua della cottura dei spinaci (che avevo preparato per altro) e si come non era sufficiente anche un po’ di latte di soya sempre auto prodotto ;), in fine avevo un gambo del cavolofiore fresco (perché ho fatto il Raw Cous Cous) e ce lo ho messo anche quello :D. Poi il tutto in una padella larga a fuoco dolce e aggiunta di pizzico di curcuma, paprika e peperoncino, pronta la pasta (di fagioli italiana), mischiata al sugo. E se non bastase avevo preparato il burro di anacardi per il tocco finale! Non ti dico come se la mangiava Neo………..
        BaCi

Lascia un Commento.

You must be logged in to post a comment.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
Premium Wordpress Themes Free Wordpress Themes