Carote agrodolci


Stanchi di mangiarle in insalata, stufi di tritarle per il solito soffritto o di infilarne quotidianamente solo nella centrifuga?
Io  no di certo, ma trovata un’ altra idea per consumarle la aggiungo alle altre!!
La carota cruda è la fonte più ricca di provitamina A, il betacarotene,  da cui ne derivano le potenti proprietà antiossidanti. Due-tre carote grandi  forniscono circa il quadruplo della dose quotidiana raccomandata di questa importante vitamina.
Protegge le arterie, aumenta la funzionalità del sistema immunitario, previene il cancro, le infezioni e l’invecchiamento.
Questa radice è anche indicata per combattere le affezioni polmonari e gastro-duodenali, nell’insufficienza epato-biliare, nelle dermatosi e nelle  malattie dell’occhio.
Cotta, non perde il potassio ed  il betacarotene, svolge invece un’azione lenitiva nei confronti dell’apparato digerente e regolarizza le funzioni intestinali.
Veloci e saporite  oggi le carote finiscono in padella e leggermente agrodolci sono davvero stuzzicanti!

Ingredienti:  
500g di carote
2 spicchi d’aglio
1 cucchiaio di origano
1 cucchiaio di maggiorana
100 ml di acqua
100 ml di aceto di mele
4 cucchiai  di olio evo
1 pizzico di peperoncino
q.b di sale

Procedimento:
Per prima cosa bollite l’acqua con l’aceto e lasciate ridurre i liquidi fino a metà del loro volume.
Mondate, affettate a bastoncini e cuocete a vapore le carote, mantenendole al dente.
Una volta pronte ed intiepidite, conditele in una ciotola con  l’aglio tritato, le erbe aromatiche ed il peperoncino a piacere e lasciate insaporire.
Versate la riduzione di acqua ed aceto  sulle carote, aggiungete l’olio, rimestate con cura e, se potete, lasciate riposare un pò prima di consumare.
Semplicissime ma gustosissime, garantisco!!

 

22 commenti su “Carote agrodolci”

  1. sono così buone crude che non le ho mai provate cotte e protagoniste ( a parte nella vellutata…)
    Però sembrano così invitanti in agrodolce, con quegli aromi, che quasi quasi le prossime le cucino così!
    e brava Marta!

    1. Inizia pure da dove vuoi, sono contenta che le provi con tanta fiducia! Sentiremo poi che dice Adry, ormai anche il suo parere per me è importante: si allarga la schiera degli assaggiatori ufficiali in differita 😉

  2. Fatte, gustate e approvate dal fidanzato!! Le abbiamo abbinate a del sushi veg di miglio!! Ho solo aggiunto qualche semino!! Pian piano provo tutte le tue ricette! 😉 ciao!!

  3. Davvero facili da fare e gustosi!
    Ti dirò di più, una volta usate le carote per…… (Indovina un po’ ?), ho usato la stessa marinatura per marinare dei peperoni arrosto (spelati) ~ una cosa bulgara che come protagonisti solo i peperoni arrosto poi conditi con olio, acetito di vino, sale, pepe, aglio. Ho avuto lo stesso effetto di sapore ‘bulgaro’ in bocca dopo di aver assaggiato i peperoni che mi ha fatto tornare bambina……….grazie!

Lascia un commento