Frittelle di patate di Mimì

Delle patate lesse di troppo non volevano farsi rimangiare allo stesso modo e da poco Mimì aveva pubblicato le  Frittelle di patate  sul suo blog, così ho preso la palla al balzo per provarle rivedendo qualche dose e qualche spezia, ma la sostanza è quella! Ah, come nelle sue, di fritto non c’è niente, ma sono ugualmente croccanti e sfiziose 😉

Ingredienti:
250g di patate già cotte
5 cucchiai di farina di mais
3 cucchiai di farina di riso
1 cucchiaio di olio
1 pizzico di sale
1 cucchiaino di zenzero fresco grattugiato
1 spicchio di aglio
1 mazzetto di erba cipollina
q.b. di sale

Procedimento:
Passate le patate con lo schiacciapatate facendole ricadere in un’ampia ciotola.
Aggiungete l’aglio tritato, lo zenzero grattugiato, l’erba cipollina e regolate di sale. Mescolate gli ingredienti ed unite un po’ per volta le due farine, fino ad ottenere un composto morbido e lavorabile.
Stendetelo delicatamente con il matterello aiutandovi con della farina di riso, fino ad uno spessore di circa ½ centimetro e ricavatene dei dischi con un bicchiere, infarinandone il bordo se tende ad attaccarsi al composto. Con queste dosi ne ho ottenute una decina.

Passate i dischi di patate sulla piastra calda senza alcun condimento facendo cuocere qualche minuto per lato. Quando le frittelle tenderanno a gonfiarsi saranno pronte.
A questo punto spennellatele con qualche goccia di olio di oliva e rigiratele un secondo lasciando formare una gustosa crosticina.
Servitele calde con  un filo d’olio ed il vostro contorno preferito. Quelli  che le accompagnano e che vedete nella foto,  sono dei crauti saltati con porri, capperi ed aceto di mele e se vi interessa la  ricetta la trovate quì.
Avrei voluto dare  un nome diverso a queste frittelle ma quale altro migliore!!
Grazie carissima Cami dell’idea, erano proprio buone 😉

 

 

15 commenti su “Frittelle di patate di Mimì”

  1. Sono onoratissima 🙂
    Sono proprio felice di averti dato lo spunto per provare la mia ricetta e provarne una tua versione aggiungendo le spezie che più preferite!!!! ^_^

    Sono “bellizzime” le tue frittelle, proprio belle… Ed io sono tanto soddisfatta ed orgogliosa, soprattutto perché sono piaciute anche a voi! Ecco cosa si può fare con le patate lesse avanzate!!! 😆
    Grazie per aver provato la ricetta Marta 😉

    1. Non so che dirti Tatyana: è un pò che non le faccio e non ricordo di preciso…Tanto dipende dall’umidità delle patate, se ad esempio sono novelle o meno, se fatte al vapore (meglio) o in pentola (più umide) e ogni farina poi è a se. bisogna anche un pò regolarsi con la consistenza che senti sotto le mani, aggiungendo o meno farina..fammi sapere se riprovi 😉 Comunque buone di sapore vero?! 😉

Lascia un commento