Linda: attenta a quei due!

Ormai le e – mail sono diventate il mio modo di comunicare  con amici, colleghi e familiari che si trovano dall’altra parte del mondo rispetto a noi. In questo modo ci teniamo aggiornati, ci mandiamo saluti, facciamo una chiacchierata  sulle reciproche giornate, ci commuoviamo e ci facciamo delle risate.
L’ultima che mi è arrivata, anzi, per essere precisi, la destinataria era Linda, mi ha fatto troppo divertire e così, con il consenso dell’autore (grazie Alberto!) ho pensato di condividerla con voi.
Segue poi la risposta “di Linda”…

Jesi, 20 Marzo 2011

Ciao Linda, tutto bene?
Spero che i due accompagnatori che ti ho dato quando sei partita si dimostrino all’altezza della situazione (eventualmente, basta che tu lo dica che li sostituiamo con altri due).
Spero che nel frattempo tu sia riuscita a spiegare ai cinesi la differenza tra le schifezze che mangiano ed il buon cibo italiano. Se non dovessero capire, lascia perdere, è inutile spiegare certe cose a chi mangia ragni e topi.
L’insegnante di inglese è brava? Se è anche bona mandamela in Italia!!!!
Spero che il terremoto giapponese non ti abbia creato problemi (anche perché dovresti abitare molto distante dal luogo del disastro) però noi comunque siamo in apprensione per te. Se hai dubbi circa la radioattività dell’aria fai uscire di casa i tuoi due accompagnatori (Marta e Gianluca) e vedi se quando rientrano brillano di luce propria!!!!! (Il sistema non è scientificamente provato, ma in mancanza di meglio anche le prove empiriche possono far comodo).
P.S.: Eventuali pretendenti mandali a cagare in quanto ce l’hanno piccolo!!!!!

Ti abbraccio forte forte
Alberto

Per Marta e Gianluca:
Vedete di trattare bene la piccola Linda altrimenti vi rispedisco subito in Italia a fare gli stallieri ad
Arcore!!!! Mi raccomando l’alimentazione della piccola (per voi vanno bene anche cani gatti e topi) ma non si dica che Linda non sia stata trattata come una Principessa. Aspettiamo una Vostra dettagliata ed aggiornata situazione circa le condizioni a cui avete costretto Linda e sappiate che, in caso di lamentele da parte Sua, vi potrebbe anche venir strappato il passaporto ed obbligati a rimanere in Cina oppure ad andare ad Arcore!!!!
Saluti (i caldi abbracci sono stati dati tutti a Linda)
Per finire….la lettera l’ho scritta io ma è piaciuta anche a Catia che quindi si associa ai saluti.
A presto
Alberto, Catia, Giulia e Riccardo (siamo in ordine alfabetico)

Suzhou, 21 Marzo 2011

Ciao a tutti e quattro!
State tranquilli che io stò bene ed anche i miei due accompagnatori sempre affaccendati se la cavano.
Tutto sommato direi che possono andare, però ti faccio qualche appunto:
–    sono un pò pressanti: sempre con l’orologio alla mano perchè il pulmino non aspetta. Impossibile!
–    Poco servizievoli: dicono che ormai devo vestirmi e lavarmi i denti da sola. Che cosa ridicola!
–    Troppo apprensivi: hanno prenotato un volo per tutti e tre qualora rientrino  fluorescenti dai sopralluoghi esterni che gli faccio fare. Esagerati!
–    Ossessionati dal cibo: da quando siamo qui si prepara tutto in casa e si compra solo lo materie prime fresche e organiche. Io a volte qualche schifezza la mangerei anche volentieri!
Tutto sommato però mi ci trovo bene e darei loro un’altra possibilità prima di rispedirli indietro…a dire il vero mi ci sono anche affezionata…
Per il resto la scuola va bene, purtroppo la mia maestra di inglese se ne è dovuta andare per problemi familiari, forse torna, forse no ed a me dispiace un sacco. Quella nuova insomma và, ma non è lo stesso. Però ho tanti nuovi amici e compagni di gioco, imparo ogni giorno parole nuove,  e poi i miei accompagnatori mi hanno iscritto al corso di balletto, dove indosso body e tutù tutto rosa: sono bellissima e mi diverto un sacco!
Vi tengo comunque informati, se la situazione dovesse degenerare, te li rispedisco in quattro e quattr’otto ma vorrei essere clemente: risparmia loro Arcore, mi sembrerebbe troppo punitiva!! E poi sono troppo antichi, loro il bunga  – bunga lo fanno solo tra loro due!

Bacioni
Linda

3 commenti su “Linda: attenta a quei due!”

Lascia un commento