Dic 12, 2011

Posted by in Blog, Feste ed occasioni speciali, Ricette, torte,muffin e crostate | 29 Comments

Saraceno Cake…al Christmas Share Party!

Questa torta l’ho portata al Christmas party organizzato dalla scuola di Linda per incontrarci e salutarci prima delle partenze natalizie di massa. L’iniziativa è stata molto simpatica e divertente, ma ve ne parlerò meglio dopo la ricetta!
Le dosi sono tutte in cup perchè serviva una veste internazionale…Pazientate che vi racconterò meglio…

Ingredienti:
1 cup e mezzo di farina di grano saraceno
1 cup e mezzo di farina 0
1/2 cup di fecola di patate
1 cup di brown sugar
1 bustina di lievito per dolci
1 / 2 cup di olio di semi di girasole
2  cup di latte di mandorle
1 / 2 cup di cioccolato fondente a pezzetti
350g di marmellata di lamponi q.b.(per farcire)
q.b. di zucchero a velo (per decorare)

Procedimento:
In una ciotola setacciate le farine con il lievito e  mescolate bene tutti gli ingredienti secchi. Miscelate a parte quelli liquidi, poi mescolate tutto insieme fino ad avere un composto denso.
Versatelo in una teglia da 28 cm ed infornate a 180° per 30 minuti circa, ma fate sempre la prova stecchino.

Lasciate raffreddare il dolce,  tagliatelo orizzontalmente in due parti e farcitelo con la marmellata di lamponi.

Richiudetela e sporveratela di zucchero a velo con decorazione a piacere.
Io per l’occasione natalizia ho intagliato un cerchio di carta in modo che ricordasse un cristallo di ghiaccio (lo ricorda?)

L’ho poggiato sulla superficie del dolce, cosparso di zucchero a velo e poi sollevato moooolto delicatamente.

Il risultato, come vedete, non era perfetto ma comunque gradevole alla vista, semplice, soprattutto trasportabile e comunque buonissimo e pronto per essere condiviso, con tanto di ricetta tradotta in inglese! 😉


Se volete renderlo ancora più goloso, bagnate i dischi di pasta con del liquore allungato o del succo di frutti rossi e sopra la marmellata stendete uno strato di panna montata veg; potrebbe diventare così il mio ed il vostro dolce per Natale!!
Va bene, adesso vi racconto…
Tutto è cominciato con questo bigliettino di auguri e di  invito:

In anticipo con le date tipicamente natalizie, perchè i bimbi e le loro famiglie espatriate rientrano proprio in questi giorni nei rispettivi Paesi di provenienza, la Newton International School organizza una bella iniziativa di festa e di condivisione.
Il bigliettino conteneva un invito per partecipare al party di Natale dove ci aspettavano canzoni, giochi, spettacoli, sorprese per i bimbi  ed una “recipe card”.
Ogni famiglia viene così invitata a partecipare portando con sè un piatto, dolce o salato, tipico del proprio paese di origine con tanto di ricetta, per consentire a tutti di conoscere gli ingredienti e magari repricarla 😉 Simpatica iniziativa, non trovate!?
Ecco un tavolo con le pietanze preparate dalle mamme della classe di Linda, anche se qualcuna dicendosi o fingendosi negata, ha acquistato il tutto facendosi però diligentemente dare la ricetta!

Non sono riuscita a fare molti scatti perchè in un attimo la calca ha impedito qualunque inquadratura, ma vi assicuro che il colpo d’occhio era davvero impressionante! Decine e decine di paesi del mondo rappresentati in un piatto!
Ovviamente di vegan c’era ben poco anche se molto di vegetariano come queste cheese cake in primo piano, ma la facevano da padrone  il tacchino, il manzo, il pollo, il salmone ecc…
Però non ci siamo scoraggiati e, dopo esserci assicurati un paio di pezzi della mia torta per non restare digiuni, inizio ad aggirarmi tra i tavoli. Grazie alle ricette che accompagnavano ogni piatto (anche se non tutte in inglese 🙁 ), ho scovato altri vegan assaggi: leggete da voi di cosa si trattava 😉 !


Questo cioccolato fondente era divino……..
Ma il party non era solo cibo! Dopo un’ora di banchetto senza freni, in cui è sparito praticamente tutto compreso il mio dolce e dove ho visto mangiare anche cose che non sembravano commestibili, siamo invitati a sederci perchè sarebbe iniziato lo spettacolo.
Si abbassano le luci ed entrano i bimbi, di bianco vestiti, incedendo lentamente, passo dopo passo, con un lumicino in mano ed intonando una canzone natalizia.

Ecco Linda tutta attenta e concentrata…tranquilli, le lucine erano finte! 😉

Il divertimento continua: giochi che coinvolgono le mamme e poi i papà, maestre danzanti, organizzatori canterini, per un’ora di relax e semplice divertimento.
Ma è Natale,(o quasi…)! Poteva mancare Santa Claus?!
Un omone robusto e di rosso vestito con un grande sacco in mano fa la sua comparsa, ed i bimbi eccitati e saltellanti aspettano il loro turno per ricevere questo dono anticipato  (precedentemente scelto, comprato e confezionato da mamma Natale e rigorosamente made in China!)


Era troppo felice ed eccitata per non farsi anche una foto con le sue fantastiche maestre cinesi che adora…

Linda continua a chiedersi stupita come faceva Santa Claus a sapere che scettro e corona erano proprio quello che tanto desiderava… 😉
Ora va chiedendo se Babbo Natale passerà anche in Italia e finirà l’opera portando anche il vestito da principessa…
Io la guardo felice, così serena ed entusiasta di tutto quello che le sta accadendo e, con un pò di tristezza e di prematura malinconia, non posso fare a meno di pensare che questo sarà il suo primo ed ultimo Christmas Party in Cina…
Quale scuola in Italia organizza eventi così… 🙁
E con questo post saluto voi e la Cina: stasera si vola verso l’Italia!! Arrivviamoooooooooooooo! 😉
E sapete poi dove è finita la foto del mio dolce?
Tra le decine e decine di piatti portati e preparati da tutte mamme, per la mega locandina appesa lungo i corridoi della scuola in ricordo dell’evento, è stata scelta anche  la mia torta vegan 😳 Guardate quì:

Sì, lo so, è finita proprio sotto il tacchino arrosto 😥 ma sono comunque soddisfazioni e piccole rivincite vegan!! 😉

  1. Elisabetta says:

    E’ bellissimo poter avere un assaggio della quotidianità cinese grazie ai tuoi post. Quant’è carina Linda con coroncina e orecchini! Anch’io da piccola ero una fan degli accessori da principessa, mi piacevano tanto che avevo il batticuore quando li vedevo! La tua torta è molto invitante e di grande effetto con la decorazione dello zucchero a velo, brava come sempre! Questa sera la faccio! Avrei voluto non mangiare dolci fino a Natale per poi darci dentro durante le feste ma… come si fa a trattenersi? 🙂
    Buon rientro in Italia e tanti auguri a te ed ai tuoi cari per un Natale ricco di calore familiare e tanta, tanta, serenità. Un abbraccio.

    • Grazie Eli, carina come sempre 😉 Provala, è davvero facile e gustosa, poi la versione golosa è irresistibile!!
      Tanti auguri anche da parte mia: per noi questo sarà un Natale speciale per la lunga lontananza da casa e dagli affetti, tutto dedicato ai familiari ed agli amici e sarà anche il primo Natale vegan: mi dovrò mettere molto in gioco ai fornelli, spero di essere al’altezza di un menù per le feste 😀

  2. Buonissima la torta……… adoro i dolci con la farina di grano saraceno, sono i miei preferiti!!!!! Mi è scesa una lacrimuccia al pensiero che Linda non farà più il Christmas Party, ma è comunque una bimba molto fortunata, ha avuto l’opportunità di vivere esperienze fantastiche, non le dimenticherà, saranno mattoni importanti nella sua memoria. Un bacione, buon rientro….. tanti, sinceri e sentiti auguri a Tutti. :-*

    • Grazie Feli, non dirlo a me, al pensiero del rientro definitivo mi viene male. Quì ci sono straordinarie possibilità di crescita e di confronto, pensa che Linda ormai parla tranquillamente inglese e capisce e si fa capire anche in cinese e quanti stimoli le ha dato questa scuola!…ma adesso non ci voglio pensare e intendo godermi prima di nuovo casa mia o poi l’ultima Cina!
      Auguri anche a te ed a Fausto, ma spero di risentirci ancora prima delle feste. Un abbraccio 😀

  3. Questo Chinese X-mas party fa venire i brividi! Hai proprio ragione, ma quale scuola italiana organizza qualcosa del genere?
    magico è dire poco… La piccola reginetta è proprio stata nel paese delle favole! sarà dura rientrare nel mondo reale italiano… speriamo che almeno trovi qui il suo vestito…
    La tua cake è perfertta per quell’atmosfera, bellissimo il tuo ritaglio di carta! bellissima idea per trasformare una torta semplice in torta delle feste!
    Fantastica l’idea della ricetta accanto al piatto, tutti hanno potuto scegliere in base ai propri gusti e convinzioni! si dovrebbe fare in tutti i party del genere!
    buon viaggio!
    😉

    • Grazie Mavi, una festa semplice ma deliziosa! Non ci vorrebbe molto ad organizzarne una anche nelle scuole italiane, originale e rispettosa delle diversità che diventano ricchezza 😀
      sì babbo natale è stato informato…

  4. che meraviglia … siete bellissssssssime 🙂

    Elena

  5. ke splendore la tua torta… sembra un fiocco di neve 🙂

    Ma ke giovane la maestra a sinistra ke si scorge nella foto di gruppo…..

    urca il dolce fondente sembra delizioso…… e ke bella festa!

    • Grazie, è stato davvero un piacevole pomeriggio internazionale ed il cioccolato fondente era eccezionale, sono stata quasi male da quanto ne ho mangiato… 🙁 Con alcuni piatti sembro non sentire il fondo…

  6. Sono commossa, è tutto stupendo! Le tue preparazioni saranno sicuramente degne di un banchetto natalizio, io non ho dubbi!
    Per quanto riguarda il resto: ogni esperienza positiva (ma anche negativa) è una spinta per riflettere e migliorarsi… Quindi perchè non portare qualche fresca proposta anche nelle scuole italiane? Bisogna piantare tanti semini e avere speranza. 😉
    Buon rientro!

    • Sono contenta che ti sia piaciuto, sono felice di condividere con voi queste semplici ma particolari esperienze!
      Per i semini da piantare hai perfettamente ragione, ma ci saranno tante ragioni da far valere: comincerò a partire dal richiedere un menù vegan-etico per la scuola… prevedo dura battaglia ma non sono una che si tira indietro!

      • Monica_g says:

        Sono con te nella dura battaglia! Fammi sapere perchè l’argomento mi interessa molto e poi l’unione fa la forza anche a distanza….

        • Purtroppo per il mio Comune non c’è stato verso ed ho dovuto optare per il modulo e non per il tempo pieno,ma ci sono diverse cvittà del nord Italia che già lo fanno…magari fatti un giro in rete e troverai di certo qualcosa, io per il momento ho dovuto lasciar perdere 🙁 Impensabile dalla Cina una battaglia così…

  7. Non ho capito quindi tornerete a vivere in Italia o solo per le feste Natalizie???
    Comunque mi hai preceduto con la torta, la volevo provare anch’io una simile, con più o meno gli stessi ingredienti, a questo punto provo la tua che mi sembra stragolosa!!! ^^
    Riguardo la festività, mi sembra davvero una festicciola carina e ben organizzata! Davvero bella!
    Stupende te e Linda come sempre e dolcissima lei che crede ancora a Babbo Natale, è un peccato rovinare tale momento e tutto l’entusiasmo… E’ bello che ci creda ancora, un po’ di magia è quello che ci vuole e che basta per renderli felici!
    Riguardo le feste natalizie scolastiche in Italia, in realtà ne fanno e ne organizzano, ovviamente non so se ben preparate come questa!!!

  8. Mi piace tutto, la torta, la decorazione e l’atmosfera che hai saputo descrivere 🙂

  9. Che bella torta, mi ha molto ricordato la mia Torta Excelsior (http://www.veganblog.it/2010/06/17/sacchettino-di-mele-con-sorbetto-al-basilico-e/ ) !
    Io di figli non ne ho, ma le mie colleghe a dicembre sono tutte impegnate con le varie feste dell’asilo, della scuola, ecc… ma non credo si possa portare tutto quel ben di Dio da magnà ! 😀

    • Sì, me lo ricordo tutto il post sulla tua vacanza estiva in montagna e la torta era perfetta. Se fosse stata solo per me anche io avrei messo solo farina di grano saraceno ma dovendola offrire a diversi palati ho optato per una versione meno strong!

  10. Buonissima la torta!
    Linda è adorabile .*)
    Speriamo che babbo natale sappia esattamente quello che voglio anch’io di regalo :mrgreen:

  11. Questa te la copio 🙂 Bellissima festa! Davvero qui da noi quali sono le scuole che organizzano eventi così? :-)Qui Babbo Natale quest’anno è in ristrettezze economiche e passera lasciando piccoli pensierini, ma va bene così 🙂 Un abbraccio

  12. La tua torta avrà lasciato di stucco tutti quelli che avranno avuto la fortuna di assaggiarla Marta.. Ti comprendo qui in Italia non esistono realtà tanto brillanti e credo che ti mancheranno tutte le magnifiche esperienze che hai fatto e condiviso con noi lì nella magica China.. Un bacio.

  13. Realtà non fantastica, per fortuna non da replicare, ma impossibile da dimenticare…………………………………………………………………………………………………………………………………….

  14. Dimenticavo (mamma)

Trackbacks/Pingbacks

  1. Raw merenda d’autunno | New Horizons @ Human Graphia - [...] o qualunque altra attività preferita che di energia ne avete da vendere!! PS: ricordate il mio Saraceno cake al…

Lascia un Commento.

You must be logged in to post a comment.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
Premium Wordpress Themes Free Wordpress Themes