Feb 2, 2012

Posted by in Blog, gluten free, non solo a contorno, Ricette | 19 Comments

Radicchio balsamico


Continuo il mio “italian amarcord” masochista con un’altra ricetta-promemoria, proponendo una fantastica verdura che in oriente purtroppo non si coltiva 😥 e che dovrò aspettare a  lungo prima di rigustare: il radicchio.
Questo è il trevigiano, il migliore che io abbia mai assaggiato fino ad ora ed adattissimo a questa semplice quanto gustosa preparazione.

Ingredienti:    
2 cespi di radicchio trevigiano
3 cucchiai olio evo
3 cucchiai di aceto balsamico tradizionale

Procedimento:
Banalissimo: lavate e tagliate a spicchi sottili il radicchio e grigliatelo da ambo i lati per qualche minuto su una piastra o una griglia rovente.

Disponetele le fettine leggermente arrostite in un contenitore di vetro ed irroratele con una emulsione di olio ed aceto balsamico procedendo a strati se serve; niente sale please, l’aceto fa già abbondantemente la sua parte di gusto e sapidità!
Proseguite fino ad esaurimento degli ingredienti, coprite con un coperchio e fate riposare prima di consumarlo. Inutile dire che più insaporisce e meglio è!
Io son capace di svuotare da sola questo contenitore con del buon pane integrale tostato, ma se i vostri commensali non sono radicchio-dipendenti come me, con queste dosi avrete un ricco contorno per tutti!
Allora buon radicchio a voi che ancora potete gustarlo… 😉

  1. Io lo mangio sempre in insalata o con il risotto!!!!!
    Buonissimo!
    In questo modo devo provarlo

  2. Bentornata Marta,
    divertiti in Thailandia?
    hai avuto modo di assaggiare il loro tempeh?
    Sono cuirosa di sapere com’è andata, spero che posterai qualcosa di questo bel viaggio 🙂
    Buonissima anche la ricetta del radicchio, sebbene non possa prepararlo spesso a causa della mia dolce metà che per il suo gusto amarognolo non gli piace molto! 🙁

    A presto
    Monica

    • Grazie Monica! Sì, siamo stati benissimo: una vacanza molto varia e sorprendente. Ovviamente farò dei post ad hoc perchè meritava davvero. Purtroppo il lato culinario mi ha deluso un pò, ma aspettavo di più da una terra buddista e nessun tempeh nei menù 🙁
      Mi spiace per la tua metà, magari a casda mia piacesse solo a me, me lo papperei tutto da sola!! 😛

  3. Da una vacanza all’altra, bene bene!
    Il radicchio è una di quelle cose che non rimpiangerei minimamente! è già tanto se ne trito qualche foglia fina fina nelle insalate! però la sua eleganza mi piace, ne ho viste certe varietà qui, ma a prezzi astronomici…
    😉

  4. Vedi per quanto sia banale io ancora non l’ho mai preparato così mi manca, ma rimedierò, perchè il suo sapore amarognolo mi stuzzica e l’accostamento acidulo con l’aceto balsamico mi piace da matti 😉
    Bentornata a casa 🙂

  5. Io da buona veg-igienista il radicchio lo mangio crudo,ma credo di poter fare uno strappo alla regola 😉

  6. BENTORNATA!!!!!!!!!!!!! prima di tutto un bacione a Linda!!!! Buonissimo il radicchio alla piastra, proprio ier l’ho acquista per me, lo adoro……….. non vedo l’ora di leggere i tuoi reportage 😛

  7. Francesca says:

    Bentornati !!!! Spero che presto ci aggiornerai su questo bel viaggio. Buonissimo il radicchio in tutti i modo, solo che da ieri qui nevica tantissimo, quindi per ora non sarà facile trovarlo.
    Un salutone a tutti!

    • Grazie Francy, non mancherò di aggiornarvi come si deve, ma ci metterò un pò più del solito credo. Anche quì fa freddo, anche se non come da voi, e si sta bene in casa al calduccio a cucinare…Baci anche alla tua brigata!!

Trackbacks/Pingbacks

  1. Torta Panda per il primo compleanno Vegan! | New Horizons @ Human Graphia - [...] il risultato!! Cominciamo dal salato Ciambella alle erbe aromatiche  per accompagnare il radicchio balsamico ed i finocchi grigliati…

Lascia un Commento.

You must be logged in to post a comment.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
Premium Wordpress Themes Free Wordpress Themes