Mini croissant ai funghi


Sfiziosità veloce e saporita, in genere mette d’accordo tutti, ma proprio tutti 😉
Li ho proposti all’ultimo compleanno di Linda, insieme a taaaaante altre preparazioni home made e,  scaldati prima di gustarli, sono stati un successo!

Ingredienti:
1 confezione di pasta sfoglia veg tonda
250g di funghi trifolati
qualche cucchiaio di besciamella
q.b. di erba cipollina
q.b. latte di soia
q.b. olio evo

Procedimento:
Se i funghi li avete già pronti come me farete in un lampo e se sono come i miei, di quelli eccezionali raccolti in montagna saranno davvero irresistibili!
Se non li avete nè pronti nè davvero buoni ahivoi, prendete il meglio che trovate (porcini surgelati 10 a 1 sui funghetti coltivati 😉 ), saltateli a pezzetti con un filo d’olio, uno spicchio di aglio, un pizzico di sale, fateli asciugare a fuoco vivo ed aggiungete volendo del prezzemolo tritato. Saranno comunque buoni ma  purtroppo mai uguali 🙁 (Scusate, ma ho la fissa per i funghi di bosco…)
Frullatene 1/3 con la besciamella, io ci ho messo quella usata per la Crostata ai porri col fiocco,  mescolate la cremina densa ottenuta al resto dei funghi ed insaporite con l’erba cipollina tritata.

Occupatevi ora della pasta: chi mi segue da un pò sa che cerco di autoprodurre tutto, ma l’ultima volta che li ho preparati e di cui vi ho accennato sopra, non ho avuto il tempo materiale di farla e così,  per evitare veglie notturne ho ripiegato su quella vegan già pronta, già tonda e già stesa sulla carta da forno 😉
Con una rotella da pizza ricavate 16 spicchi sottili di pasta, sistemateci un cucchiaino colmo del composto e poi arrotolate la sfoglia su se stessa, premete le due estremità finali ed otterrete dei mini croissant!


Siate generosi nel ripieno, io sono andata piuttosto cauta pensando che, data la sua cremosità, in cottura sarebbe strabordato, invece non è successo! E allora abbondate, più son ricchi e più son buoni!
Spennellateli con una emulsione di olio evo e latte di soia ed infornateli a 180° per 20 minuti circa  fino a doratura.

Otterrete dei bocconcini croccanti fuori ma morbidi e saporiti dentro:  davvero golosi e sfiziosi e uno tira l’altro! L’ultima volta che li ho rifatti, ricordandone la bontà, ho raddoppiato la dose e nessuno si è lamentato per l’abbondanza :mrgreen:
Certo, il ripieno è salutare ma la pasta meno e piuttosto carica e non bisogna abusarne, ma ogni tanto qualche strappo fa bene alla regola 😉 !!!

20 commenti su “Mini croissant ai funghi”

  1. che carini, Marta! mi piace molto l’idea del ripieno besciamella+funghi…anche io ho la fissa per i funghi selvatici e poi mi piace così tanto uscire a cercarli!
    l’idea di usare così il disco di pasta sfoglia non mi sarebbe mai venuta! bravissima!

    1. E’ stata un’idea dell’ultimo minuto e devo diro ben riuscita! Anch’io adoro passeggiare in montagna e raccogliere qualunque cosa meglio se fungosa, ma abituano piuttosto lontano dai monti più prolifici e così per la scorta ci pensa il suocero pensionato, che batte i boschi uno ad uno e ci rifornisce la dispensa 😉

    2. L’ho visto fare ad una mia amica che ci arrotolava dei pezzi di wustel: l’idea è banale, ma veloce e d’effetto! Ovviamente i ripieni possono essere i più disparati: i minicroissant accolgono tutto!

  2. io e il mio compagno siamo ghiotti della pasta sfoglia…. e una buona torta salata non manca mai ogni qualvolta c’è un’occasione da festeggiare…. 😉
    anche questa versione sarà da provare…. appena troveremo i funghi d.o.c. 😉

  3. Ma tu pensa anch’io ho in pubblicazione dei cestini di sfoglia, anch’io non sono amante di questo prodotto, ma x Adry ho fatto un’eccezione!
    Proverò i tuoi croissant 😉

  4. fatti con un ripieno di melanzane stufate in padella con cipolla e aglio, essendo estate ho optato per un ripieno diverso dai funghi che proverò sicuramente quest’inverno, anche perché mio marito va sempre a raccoglierli nei boschi, con le melanzane sono buonissimi!

Lascia un commento